31/05/2024

Cronaca

Canavese: con l’App S.P.I.A. finalmente si prevengono gli incidenti stradali con la fauna selvatica

Canavese

/
CONDIVIDI

Canavese: con l’App S.P.I.A. finalmente si prevengono gli incidenti stradali con la fauna selvatica

La sicurezza stradale e la protezione della fauna selvatica sono diventate una priorità per la Città metropolitana di Torino, che si impegna attivamente nella prevenzione degli incidenti stradali causati dall’interazione tra veicoli e animali. Ogni anno, circa 250 incidenti sono attribuibili a tali incontri, spingendo l’ente a cercare soluzioni efficaci per ridurre questi numeri preoccupanti. Tra le misure adottate, spicca l’iniziativa di sensibilizzazione rivolta agli automobilisti, invitati a guidare con maggiore cautela nelle zone extraurbane, habitat naturale di molte specie animali.

Nell’ambito del progetto europeo Life WolfAlps EU, la Città metropolitana ha intrapreso l’azione C6, focalizzata sulla diminuzione della frammentazione degli habitat naturali dei grandi mammiferi. Questo sforzo si inserisce in un contesto più ampio di miglioramento della coesistenza tra lupi e attività umane. Un filmato illustrativo, realizzato dalla Città metropolitana di Torino, riassume efficacemente gli obiettivi e le modalità di implementazione di questa azione, evidenziando l’importanza di un approccio integrato alla questione.

Per rafforzare ulteriormente la consapevolezza pubblica, è stata introdotta l’applicazione per smartphone S.P.I.A. (Segnalazione Pericolo Investimento Animali), che fornisce agli utenti informazioni in tempo reale sulla probabilità di attraversamento della fauna e sui tratti stradali a rischio. Questa tecnologia, sviluppata dall’Università del Piemonte Orientale e concessa dalla Provincia di Cuneo, è stata arricchita dalla Città metropolitana di Torino con dati aggiornati sugli incidenti stradali che coinvolgono animali, provenienti da un database di oltre vent’anni.

Le sfide e le strategie adottate per garantire la sicurezza di automobilisti e fauna selvatica, sottolineano l’importanza di un’azione congiunta tra enti pubblici, istituzioni accademiche e cittadini. L’obiettivo è quello di creare un ambiente stradale più sicuro e armonioso per tutti gli utenti, umani e non. La Città metropolitana di Torino si pone come esempio virtuoso di come la tecnologia e la collaborazione possano portare a soluzioni innovative e sostenibili per problemi complessi come la convivenza tra uomo e natura.

25/06/2024 

Cronaca

Canavese: siglata l’intesa tra i carabinieri e la Smat per contrastare l’odioso fenomeno delle truffe

Canavese: siglata l’intesa tra i carabinieri e la Smat per contrastare l’odioso fenomeno delle truffe Nella […]

leggi tutto...

25/06/2024 

Eventi

A Cuceglio la selezione di Miss Italia: Rebecca Patti conquista la fascia di “Miss Tenuta Roletto”

A Cuceglio la selezione di Miss Italia: Rebecca Patti conquista la fascia di “Miss Tenuta Roletto” […]

leggi tutto...

25/06/2024 

Cronaca

Volpiano: il Consiglio approva lo stanziamento di oltre 900 mila euro per un asilo da 39 posti

Volpiano: il Consiglio approva lo stanziamento di oltre 900 mila euro per un asilo da 39 […]

leggi tutto...

25/06/2024 

Cronaca

Chialamberto: scooter si schianta contro una casa. Ragazzo di 17 anni gravissimo in ospedale

Chialamberto: scooter si schianta contro una casa. Ragazzo di 17 anni gravissimo in ospedale Un terribile […]

leggi tutto...

25/06/2024 

Cronaca

Ingria-Pont Canavese: ciclista cade con la bici in una scarpata. Trasportata in elicottero in ospedale

Ingria-Pont Canavese: ciclista cade con la bici in una scarpata. Trasportata in elicottero in ospedale Un […]

leggi tutto...

25/06/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: ancora maltempo domani, mercoledì 26 giugno. Temporali anche in Canavese

Queste le previsioni del tempo per domani, mercoledì 26 giugno, elaborate dal centrometeoitaliano.it: NAZIONALE AL NORD […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy