16/01/2024

Cronaca

“Canavesana”, Avetta (Pd) attacca la Regione: “Situazione inaccettabile. Si tutelino i pendolari”

CONDIVIDI

“Canavesana”, Avetta (Pd) attacca la Regione: “Situazione inaccettabile. Si tutelino i pendolari”

Il passaggio della gestione della tratta Rivarolo-Chieri da Gtt a Trenitalia e Rfi aveva suscitato grandi aspettative, ma attualmente, i pendolari e gli utenti lamentano un peggioramento drastico del servizio. La linea Sfm1, cruciale per collegare il Canavese con il capoluogo, attraversando stazioni vitali come Stura, Susa e Lingotto, e servendo importanti comuni dell’area metropolitana, sembra essere afflitta da disservizi, guasti, ritardi e cancellazioni di corse quotidiane.

Gli abbonamenti, dal costo rilevante, rivela il consigliere regionale del Pd Alberto Avetta, stanno minacciando disdette in segno di protesta da parte dei pendolari, i quali lamentano una situazione insostenibile per lavoratori e studenti. Le problematiche sembrano essere amplificate dai cantieri in corso tra Rivarolo e Settimo, che influiscono negativamente su tutta la linea, causando ritardi e, in alcuni casi, impedendo ai convogli di raggiungere Chieri a causa di significativi accumuli di ritardo.

In risposta a questa problematica, è stato presentato da Avetta un’interrogazione in Consiglio regionale affinché si intervenga e e nel quale chiede spiegazioni spiegazioni a Rfi riguardo agli inconvenienti riportati. L’Interrogazione presentata in Consiglio regionale mira a sollecitare un’indagine e ad ottenere chiarezza sulla situazione.

“La linea Sfm1, se gestita in modo efficiente, potrebbe svolgere un ruolo fondamentale nel collegamento tra il Canavese e la collina torinese, offrendo potenzialità anche dal punto di vista turistico – spiega il consigliere canavesano Alberto Avetta -. Tuttavia, attualmente, gli utenti faticano a raggiungere le destinazioni in modo puntuale, compromettendo la routine quotidiana degli studenti e dei lavoratori”.

La critica principale sembra essere rivolta alla presunta mancanza di investimenti sufficienti nella rete ferroviaria regionale da parte della Giunta Cirio. Questo solleva preoccupazioni sulla capacità della rete ferroviaria di soddisfare le esigenze dei cittadini piemontesi.

Al momento, la questione si presenta come una sfida che richiede l’attenzione immediata delle autorità regionali per garantire un servizio ferroviario affidabile e di qualità.

25/02/2024 

Cronaca

Strambinello: il nuovo “Ponte Preti” sarà in acciaio e non in muratura. Il costo? 24 milioni di euro

Entro la fine del 2025, prenderanno il via i lavori per la costruzione del nuovo Ponte […]

leggi tutto...

25/02/2024 

Cronaca

Chivasso: martedì l’autopsia sul calciatore di 12 anni morto dopo tre accessi al pronto soccorso

Martedì 27 febbraio sarà eseguita l’autopsia sul corpo di Andrea Vincenzi, il dodicenne di Castiglione Torinese […]

leggi tutto...

25/02/2024 

Cronaca

Chivasso: morta per le ustioni riportate nell’incendio. Martedì 27 i funerali di Simona Pivetta

Martedì 27 febbraio alle 15.30, si terranno i funerali di Simona Pivetta, la donna di 72 […]

leggi tutto...

25/02/2024 

Economia

Economia: la Regione Piemonte proroga la concessione dei contributi alle imprese per le fiere espositive

La Regione Piemonte ha annunciato la proroga della Misura di concessione di un contributo a fondo […]

leggi tutto...

24/02/2024 

Cronaca

Locana, donna di 70 anni cade nel torrente Orco. Evitato il dramma grazie ad alcuni passanti

Una donna settantenne di Locana, nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 23 febbraio è caduta accidentalmente […]

leggi tutto...

24/02/2024 

Cronaca

Levone: inaugurato il nuovo mezzo spazzaneve ottenuto grazie all’impegno di Mauro di Fava (FI)

Il sindaco di Levone, Massimiliano Gagnor, insieme al consigliere regionale Mauro Fava e al presidente federazione […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy