18/11/2015

Politica

Campiglia Soana, è polemica sull’ampliamento del cimitero: “La tomba di don Balagna non si tocca!”

Valprato Soana

/
CONDIVIDI

L’Amministrazione comunale di Valprato Soana ha intenzione di costruire nuovi loculi nel cimitero di Campiglia Soana per sopperire alla carenza di posti. Ma per far questo è necessario demolire il muro di cinta sul quale sono apposte le lapidi. E subito si è accesa, virulenta la protesta degli abitanti che temono che la tomba di don Giacomo Balagna, storico parroco del paese, venga demolita.

Nonostante le rassicurazioni fornite dal sindaco Francesco Bozzato che ha spiegato che in ogni caso le lapidi saranno riposizionate al termine dei lavori, i residenti di Campiglia Soana, popolosa frazione di Valprato Soana, sono determinati: quella tomba non si tocca. Collocata in posizione centrale nel cmitero del paese fu fatta realizzare a suo tempo dagli anziani del paese per esprimere la loro riconoscenza in ricordo del loro caro sacerdote. La chiesa e il cimitero del paese fanno parte del patrimonio storico del paese.

D’altro canto la normativa vigente parla chiaro: dopo dieci anni le esumazioni vanno fatte e il Comune ha avvisato per tempo le famiglie in modo da concordare con i parenti il calendario dei lavori. Don Balagna è sepolto da 75 anni: dopo tanto tempo la sua esumazione si rende necessaria. Dal canto suo l’Amministrazione comunale, che non ha nessuna intenzione di bloccare l’inizio dei lavori ha spiegato che nella nuova ala sarà realizzato un ossario per preservare la memoria del sacerdote tento amato dai suoi fedeli com’era accaduto, in passato, per don Vanner, sepolto nel cimitero di Valprato Soana.

Dov'è successo?

21/10/2020 

Eventi

Canavese: “DiscoVintage” sulla cresta dell’onda torna a trasmettere dai microfoni di Radio Alfa

L’Associazione di Dj e Speaker che operarono dal Canavese, si arricchisce di un nuovo componente, Beppe […]

leggi tutto...

21/10/2020 

Sanità

Coronavirus in Piemonte: sette i decessi e record di contagi (+1.799 rispetto a ieri). In aumento i ricoveri

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti sono 29.613 (+ […]

leggi tutto...

21/10/2020 

Cronaca

Canavese: derubavano anziani soli. Sgominata dalla polizia una banda di ladri e truffatori

Agivano tra le province di Torino, Cuneo e in Val d’Aosta e si presume siano autori […]

leggi tutto...

21/10/2020 

Cronaca

Rondissone, mezzi pesanti in sosta lungo la strada e rifiuti: Amazon disponibile a eliminare i problemi

Amazon si è resa disponibile a limitare i problemi legati allo stazionamento dei mezzi pesanti sulla […]

leggi tutto...

21/10/2020 

Cronaca

Trasporti pubblici in sciopero: venerdì “caldo” per studenti e pendolari. Disagi anche nella Sanità

Venerdì 23 ottobre le organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, O.S. Ugl Autoferrotranvieri e dalla Rsu del personale […]

leggi tutto...

21/10/2020 

Cronaca

La città Metropolitana: “Il Ponte Preti si farà. Fondi per 19,5 milioni. Prosegue la progettazione”

Non è in discussione la realizzazione di una nuova struttura che sostituisca il Ponte Preti, sulla […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy