06/07/2015

Cronaca

Caldo africano, crescono i passaggi in pronto soccorso

Chivasso

/
CONDIVIDI

La calura estiva era stata ampiamente preannunciata, ma il caldo africano che sta letteralmente facendo “bollire” il Nord Italia, molto al di fuori dalla norma, fa soffrire un po’ tutti, non soltanto anziani e bambini, le fasce della popolazione che generalmente sono più a rischio. Il calore eccessivo disidrata e di solito aggrava le condizioni di salute di quanti soffrono di patologie cardiache o respiratorie.

Il gran caldo non ha, per fortuna, mietuto vittime, ma il numero di quanti ricorrono alle cure dei pronto soccorso ha registrato, nell’ultimo fine settimana, un significativo incremento sia all’ospedale di Chivasso che a quello di Ivrea.

I medici hanno dovuto occuparsi di persone generalmente che accusano “colpi di calore” o soggetti che soffrono di problemi di pressione. Non si tratta di una vera e propria emergenza. Quasi tutti i casi sono trattati e risolti dal personale medico e infermieristico in breve tempo. I consigli che i medici ribadiscono sono quelli che accompagnano l’arrivo dell’estate: rimanere in casa nelle ore più calde, praticare attività sportive nelle ore più fresche, bere molta acqua e consumare molta frutta e verdura.

Il fronte di altra pressione proveniente dall’Africa si attenuerà da giovedì in poi, quando la temperatura scenderà significativamente, procurando un po’ di sollievo a chi patisce in modo particolare gli effetti del caldo e dell’afa.

20/10/2020 

Cronaca

Piemonte, entrano in vigore nuove restrizioni: centri commerciali chiusi il sabato e la domenica

La firma del decreto è attesa in serata, ma il contenuto è già pubblico da ore […]

leggi tutto...

20/10/2020 

Cronaca

Coronavirus, Hot-spot per i tamponi: l’Asl T04 indica orari, ubicazione e modalità di accesso

Dopo le polemiche innescate dalle lunghe code che si formano nei quattro punti di accesso per […]

leggi tutto...

20/10/2020 

Sanità

Coronavirus in Piemonte: 1.396 contagi in più rispetto a ieri. 154 i ricoverati in ospedale. 6 i decessi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti sono 29.442 (+ […]

leggi tutto...

20/10/2020 

Sanità

È polemica sugli hotspot scolastici. L’assessore alla Sanità: “Se ci sono code prolungare gli orari”

Lunghissime code, serpentoni di auto che si snodano per chilometri: automobilisti in snervante attesa di poter […]

leggi tutto...

20/10/2020 

Sanità

Coronavirus, il sindacato Nursind denuncia: “Mancano infermieri per affrontare l’emergenza”

Il sistema sanitario piemontese è a un passo dal collasso. Le assunzioni avvengono con il contagocce […]

leggi tutto...

20/10/2020 

Sanità

Covid, da oggi saranno disponibili i test rapidi anche in Piemonte. L’esito in quindici minuti

I test rapidi per il Covid-19 dovrebbero essere disponibili da oggi, martedì 20 ottobre anche in […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy