28/10/2021

Cronaca

Busano-Pont-Valperga-Oglianico: il presidente della Regione Cirio visita le aziende canavesane

CONDIVIDI

Giornata canavesana per il presidente della Regione Alberto Cirio, che ha raccolto l’invito del consigliere Mauro Fava e ha visitato alcune realtà imprenditoriali di eccellenza del territorio. Mete del tour del governatore sono state La Doppia A di Pont Canavese della famiglia Aimonetto, Facem di Valperga della famiglia Rolle, Cisla di Busano di Giancarlo Buffo, e Molino Peila di frazione Gallenca di Valperga. Le prime tre legata principalmente al mondo dell’automotive (La Doppia A nella lavorazione della plastica, le altre due nello stampaggio a caldo dell’acciaio), l’ultima operante nel settore agro-alimentare.

“Le aziende che abbiamo visitato sono solo tre esempi di una realtà di assoluto livello qual è il distretto industriale del Canavese, che grazie alla lungimiranza dei nostri imprenditori e ai costanti investimenti nell’innovazione dei processi produttivi, ha saputo affrontare nel migliore dei modi i problemi legati all’esplodere della pandemia – commenta Fava -. Ancora adesso l’area racchiusa grossomodo tra Valperga, Busano, Forno e Rivara rappresenta il 70% della produzione italiana per quanto riguarda lo stampaggio dell’acciaio, con decine di aziende attive e migliaia di posti di lavoro. Il settore continua ad essere in ascesa, grazie all’abilità degli imprenditori che hanno saputo diversificare e aprirsi a nuovi mercati”.

“A fronte di questa grande vitalità e capacità di innovazione non c’è stata purtroppo una giusta attenzione delle istituzioni nell’investire per adeguare le infrastrutture, che sono rimaste ferme agli anni Settanta – continua Fava -. Ogni azienda movimenta migliaia di tir ogni anno, che insistono sulla Sp460, transitano sul Ponte Preti o attraverso i centri abitati, con evidenti problemi di traffico e di sicurezza. Se vogliamo che il polo canavesano dello stampaggio continui nel tempo a rappresentare un’eccellenza e una fonte di lavoro per tanti giovani, bisogna fare il possibile per migliorare la rete stradale, dando finalmente corso a quei progetti che sono fermi da tempo immemore, come la variante Lombardore-Front-Salassa alla Sp460 e il nuovo Ponte Preti. Allo stesso tempo, servono investimenti per portare alle aziende la fibra ottica. È inutile investire nell’industria 4.0 se poi si deve fare i conti con una connessione a internet come si aveva a Torino 20 anni fa. Le aziende canavesane non vogliono sussidi, ma solo di essere messe nelle condizioni per lavorare al meglio e portare avanti una tradizione di eccellenza che dura da più di un secolo”.

21/05/2024 

Cronaca

L’ultimo saluto di Mappano ad Andrea Scida, morto a soli 32 anni. Era volontario della Croce Rossa

L’ultimo saluto di Mappano ad Andrea, morto a soli 32 anni. Era volontario della Croce Rossa […]

leggi tutto...

21/05/2024 

Cronaca

Cuorgnè: furti nella auto di fronte alle scuole a Salto. La Polizia locale intensifica la vigilanza

Cuorgnè: ancora furti nella auto di fronte alle scuole. La Polizia locale intensifica la vigilanza Il […]

leggi tutto...

21/05/2024 

Cronaca

Mappano: scontro di gioco in campo. Calciatore di 14 anni sviene. Salvato dal vicepresidente e dall’allenatore

Mappano: scontro di gioco in campo. Calciatore di 14 anni sviene. Salvato dal vicepresidente e dall’allenatore […]

leggi tutto...

21/05/2024 

Eventi

La “Hope Color” di Rivarolo Canavese è stata una grande festa inclusiva per oltre 700 persone

La “Hope Color” di Rivarolo Canavese è stata una grande festa inclusiva per oltre 700 persone […]

leggi tutto...

21/05/2024 

Eventi

“Bike for the Future”, a Volpiano un grande evento per festeggiare la fine dell’anno scolastico

“Bike for the Future”, a Volpiano un grande evento per festeggiare la fine dell’anno scolastico Giovedì […]

leggi tutto...

21/05/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: domani, mercoledì 22 maggio, tempo instabile con acquazzoni e rovesci

Queste le previsioni del tempo per domani, mercoledì 22 maggio, elaborate dal centrometeoitaliano.it; AL NORD Al […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy