20/08/2015

Cronaca

Borgaro, sassi contro autobus Gtt alla fermata dei nomadi. Esplode la polemica

Borgaro

/
CONDIVIDI

Sassi contro i finestrini dell’autobus della linea 69 che collega Torino a Borgaro. La sassaiola ha frantumato uno dei finestrini laterali ma per fortuna nessuno dei passeggeri è rimasto ferito. E’ accaduto ieri sera, intorno alle 20, nei pressi della fermata che si trova davanti al campo nomadi di strada dell’Aeroporto a Borgaro Torinese.

L’autista del mezzo ha chiamato il 113 e ha sporto denuncia alla polizia. Ad una prima ricostruzione basata sulle testimonianze, pare che a lanciare le pietre siano stati alcuni bambini che sarebbero poi fuggiti in direzione del campo nomadi. Non è questa la prima volta che accadono atti di vandalismo nei confronti degli autobus che percorrono quella tratta. E ancora una volta esplode, virulenta, la polemica.

Quella fermata è troppo pericolosa sostengono gli utenti. E tempo fa, il sindaco di Borgaro Claudio Gambino aveva chiesto di istituire line separate: una per Rom e una per i passeggeri borgaresi. La proposta del primo cittadino, che riproponeva il problema irrisolto della difficile convivenza tra cittadini e nomadi, aveva innescato una rovente polemica, tanto che il sindaco era stato accusato di razzismo.

La questione era anche finita sul tavolo della prefettura, ma alla fine non si è fatto nulla. Adesso, in special modo sui social network molti cittadini chiedono che quella tanto contestata fermata sia eliminata per sempre.

Dov'è successo?

11/04/2021 

Cronaca

Chiesanuova: cade dalla motocicletta mentre corre tra i boschi. 22enne salvato dal Soccorso Alpino

Stava percorrendo in sella alla sua motocicletta la strada tortuosa e stretta che da località Belice […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Sanità

Emergenza Covid in Piemonte: oggi, domenica 11 aprile, 1.372 nuovi casi e 13 decessi. 1.660 i guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle ore 16,00 di oggi, domenica 11 aprile, l’Unità di […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Rivarolo, il sindaco Rostagno: “Il padre non aveva più fatto seguire dal Ciss 38 il figlio disabile”

È visibilmente provato il sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno. Questa mattina, alle 7,00, si è recato […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Omicidio a Rivarolo: procura e carabinieri indagano a tutto campo. La città sconvolta, si interroga

Nella mattina uggiosa di oggi, domenica 11 aprile, Rivarolo si è svegliata nella morsa di un […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Sanità

Emergenza Coronavirus: due nuovi centri vaccinali anti-Covid a Volpiano e San Benigno Canavese

Sabato 10 aprile a Volpiano sono entrati in funzione due centri vaccinali locali, nella sala polivalente […]

leggi tutto...

10/04/2021 

Sanità

Covid: da lunedì 12 aprile la provincia di Torino tornerà in zona arancione. Riaprono i negozi e scuole

Gli esperti e gli epidemiologi dell’Unità di crisi della Regione Piemonte, convocati per le 13,00 di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy