20/05/2021

Cronaca

Borgaro: pusher 68enne non si ferma all’alt dei carabinieri. In manette dopo un inseguimento

CONDIVIDI

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal comando Provinciale per contrastare lo spaccio di stupefacenti, i carabinieri hanno arrestato un pusher. A Borgaro Torinese, i carabinieri della stazione di Caselle, dopo un inseguimento di 5 chilometri per le strade del paese, hanno bloccato un 68enne che non si era fermato all’alt imposto durante un controllo stradale.

L’uomo è stato trovato in possesso di 7 grammi di marijuana che nascondeva nelle tasche. Durante la successiva perquisizione domiciliare nell’abitazione sono stati rinvenuti altri 37 grammi di hashish, oltre a un bilancino di precisione ed al materiale per il confezionamento della droga.

30/11/2022 

Economia

Valperga: “Spazi di società” propone l’incontro “Scosse energetiche. Come difendersi?”

Il Circolo associativo Spazi di società, attivo nei locali della Soms di Valperga, con l’intento di […]

leggi tutto...

29/11/2022 

Cronaca

Torre Canavese: a fuoco il tetto di una villetta. Pompieri al lavoro per domare le fiamme

A fuoco il tetto di un’abitazione a Torre Canavese. L’incendio è divampato intorno alle 18,30 di […]

leggi tutto...

29/11/2022 

Cronaca

Canavese: chiuse al traffico per lavori di consolidamento le strade provinciali di Ceres, Rocca e Caravino

Strada provinciale 80 di “Caravino”, Strada provinciale 33d02 “della Val Granda – coll. Ceres”, Strada provinciale […]

leggi tutto...

29/11/2022 

Economia

Economia: “IoLavoro” torna in presenza a Torino dopo il primo appuntamento di Biella

Dopo tre anni di edizioni digitali “IoLavoro” torna in presenza: il 25 novembre lo è stato […]

leggi tutto...

29/11/2022 

Cronaca

Il sindaco di Chivasso annuncia la revoca della cittadinanza onoraria ad un quadrumviro della Marcia su Roma

“Il centenario della Marcia su Roma avrà un’eco a Chivasso, ma di tenore diametralmente opposto ai […]

leggi tutto...

29/11/2022 

Cronaca

Gli orfani ucraini senza corrente elettrica. La memoria viva: “Ridiamo la luce agli angeli di Mariupol”

Dalla struttura ucraina che ospita gli orfani sfuggiti alla distruzione di Mariupol giunge un appello disperato: […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy