22/10/2015

Cronaca

Banchette-Castellamonte: operazione antidroga dei carabinieri. Quattro in manette

Castellamonte

/
CONDIVIDI

Quattro spacciatori arrestati, un ragguardevole quantitativo di droga sequestrata in varie località dell’Alto Canavese. La controffensiva dei carabinieri della Compagnia di Ivrea, al comando del Tenente Domenico Guerra, nei confronti dello spaccio e del traffico di stupefacenti, sta conseguendo risultati più che positivi.

Le manette sono scattate ai polsi di H.M. un uomo di nazionalità marocchina di 44 anni, residente a Castellamonte. Per lui l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso di una perquisizione effettuata nella sua abitazione, i carabinieri hanno sequestrato quattro panetti di hashish, un altro pezzo di hashish nascosto nel giubbotto e un altro panetto nascosti tra le lenzuola del letto. Il peso complessivo della droga sequestrata è di 508,293 grammi. Durante l’operazione è stato sequestrato anche un sacchetto di plastica che conteneva 179 grammi di cocaina, cinque telefoni cellulari, provvisti di quattro sim card e un bilancino di precisione utilizzato per pesare le dosi di stupefacenti. Contestualmente a Banchette, i militari hanno arrestato tre italiani.

Due di essi, F.M. e V.S.G. entrambi residenti a Banchette, dopo essersi recati in auto nel parcheggio del cimitero cittadino sono stati sorpresi dagli uomini dell’Arma mentre stavano cedendo P.G.ad un altro uomo di 58 anni di Candia Canavese un involucro contenente dodici ovuli di cocaina. Nove grammi in tutto destinati a essere spacciati. La dinamica: i carabinieri si erano appostati nelle vicinanze e, dopo la cessione degli ovuli, sono intervenuti immobilizzando i tre uomini. Durante la perquisizione personale sono stati rinvenuti 600 euro in contanti in banconote di diverso taglio. Nelle successive perquisizioni effettuate nelle abitazioni dei tre uomini, in uno di essi sono stati trovati oltre 90 grammi di marijuana. I tre uomini sono stati accompagnati in caserma dove sono stati dichiarati in arresto per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. La droga e il denaro contante sono state sequestrate. Dopo aver espletato le formalità di rito, uno dei 53enni è stato condotto al carcere di Ivrea mentre per gli altri due l’autorità giudiziaria ha disposto gli arresti domiciliari.

03/12/2021 

Cronaca

In arrivo oltre 23 milioni di euro per la sicurezza di ponti e viadotti. Interventi anche in Canavese

Ammontano a 23 milioni e 358mila euro le risorse che il Ministero delle infrastrutture e della […]

leggi tutto...

03/12/2021 

Cronaca

Strage di Rivarolo: Renzo Tarabella, 83 anni, è accusato di omicidio volontario premeditato

Dopo oltre otto mesi la procura di Ivrea ha chiuso le indagini sull’efferata strage di Rivarolo […]

leggi tutto...

03/12/2021 

Cronaca

Cuorgnè: la scuola canavesana è in lutto per la scomparsa del professor Giovanni Gennaro

Il mondo scolastico cuorgnatese e canavesano e in lutto per la scomparsa a 74 anni del […]

leggi tutto...

03/12/2021 

Economia

Chivasso: Polo logistico, il Consiglio Comunale approva il piano delle opere di urbanizzazione

Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale convocato dal presidente Gianni Pipino, undici consiglieri su 12 presenti hanno […]

leggi tutto...

03/12/2021 

Sanità

Canavese: qualità dei servizi sanitari. Assegnati i “Bollini rosa” agli ospedali di Chivasso, Ciriè e Ivrea

Nella mattinata di giovedì 2 dicembre, a Roma, si è svolta la cerimonia di premiazione della […]

leggi tutto...

02/12/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: boom di contagi. Superata la soglia dei 1.200 nuovi casi. Due i decessi. 606 i guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, giovedì 2 dicembre, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy