28/07/2018

Cronaca

Albiano d’Ivrea: dopo 20 anni di lotte cala il sipario su “Mediapolis”, il grande parco di divertimenti

Albiano

/
CONDIVIDI

La costruzione della città del divertimento denominata “Mediapolis” che doveva sorgere ad Albiano d’Ivrea è tramontata del tutto: i terreni che avrebbero dovuto ospitare la mega struttura sono ristonati alla destinazione iniziale che è quella agricola. Dopo vent’anni di battaglie che hanno duramente contrapposto gli ambinetalisti e i vertici della società che intendeva costruire il più grande parco di divertimenti del Nord Ovest, nel cuore dell’anfiteatro morenico. Due i fattori che hanno determinato il fallimento del progetto iniziale: il fallimento della società immobiliare e l’acquisto dei terreni oggetto del contendere che dovevano ospitare i centri commerciali, da parte dell’agricoltore Roberto Bagnod.

Il primo a fornire la notizia ufficiale è stato il Fai, il Fondo per l’Ambiente, che nella battaglia contro la “Gardaland” del Piemonte era stato in prima linea insieme Italia Nostra, Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta, Pro Natura Torino e Wwf Piemonte. I terreni acquistati saranno destinati a pascoli e coltivazioni. L’opposizione del Fai, proprietario del castello dove visse l’abate Tommaso Valperga Caluso, ha sempre sostenuto che quel terreno è decisamente fragile dal punto di vista idrogeologico a causa delle frequenti esondazione della Dora Baltea.

Il progetto relativo alla realizzazione di “Mediapolis” risale all’ormai lontano 1997. Nei mesi scorsi, dopo il fallimento della società, i terreni erano stati messi all’asta. Soddisfatto il Fai il quale rimarca, per l’ennesima volta, che la realizzazione del mega progetto avrebbe non solo impoverito il canavese ma avrebbe avuto un impatto devastante sull’ambiente in una zona in cui l’equilibrio idro-geologico è particolarmente delicato.

Dov'è successo?

27/02/2024 

Cronaca

La Regione Piemonte finanzierà la pista ciclopedonale che da Torrazza Piemonte porterà in Canavese

Il sindaco di Torrazza Piemonte Massimo Rozzino, sostenuto dalla maggioranza di governo, ha avviato un ambizioso […]

leggi tutto...

27/02/2024 

Cronaca

Neonato abbandonato tra i rifiuti a Villanova Canavese. Una famiglia si occuperà di Lorenzo

In una fredda sera dello scorso mese di gennaio, una scena toccante ha avuto luogo nelle […]

leggi tutto...

27/02/2024 

Economia

Il Duc di Chivasso porta il commercio nelle scuole. Al via il primo laboratorio di educazione ai consumi

Si concluderà nel mese il marzo il progetto formativo voluto da Comune di Chivasso e Ascom […]

leggi tutto...

27/02/2024 

Cronaca

Attimi di terrore a Bajo Dora per la caduta di massi dal fianco della montagna. Nessun ferito

Attimi di apprensione hanno scosso la tranquillità di Bajo Dora nella tarda serata di ieri, lunedì […]

leggi tutto...

27/02/2024 

Economia

Ivrea, grazie a C.Next rinascono le Officine Ico, dichiarate dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità”

In una riunione tenutasi nella mattinata di ieri, lunedì 26 febbraio, il management di C.Next Ivrea […]

leggi tutto...

26/02/2024 

Cronaca

Meteo Piemonte: allerta gialla per la neve anche per martedì 27 febbraio. Nevicata da record in Canavese

Le previsioni meteorologiche hanno trovato piena conferma nella realtà, con una previsione di allerta gialla per […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy