Lombardore: le scritte sui muri inneggianti ad Allah sono opera di piccoli vandali

Lombardore

/

17/12/2015

CONDIVIDI

Imbrattati i muri del parco giochi de la cappelletta di viale XXIV Maggio. I minori identificati grazie alle telecamere

Quelle scritte inneggianti ad Allah avevano preoccupato non poco i genitori che portano i loro bimbi al parco giochi di piazza Atzei proprio di fronte alle scuole elementari del paese. Subito si era pensato all’azione di simpatizzanti dei gruppi del terrorismo islamico, ma una rapida indagine compiuta dai carabinieri ha consentito di accertare che quelle scritte erano il frutto della noia della quale erano preda alcuni ragazzini residenti in paese.

Tanto annoiati da non limitarsi a imbrattare i muri, ma anche di sfogarsi danneggiando i giochi installati dall’amministrazione nel parco e imbrattando anche la cappelletta che sorge in viale XXIV Maggio con scritte che, questa volta, inneggiavano a Putin. I responsabili degli atti vandalici, tutti minori, sono stati identificati grazie alle immagini registrate dalle videocamere di sorveglianza che il Comune ha fatto installare nella zona. I tre ragazzini sono stati segnalati alla Prefettura di Torino.

Il sindaco di Lombardore Diego Maria Bili sta pensando a quelli provvedimenti assumere per far comprendere ai giovani teppistelli quale grave danno hanno arrecato alla collettività.

Leggi anche

Rivarolo Canavese

/

21/11/2017

Service dei Rotary Club di Cuorgnè, Canavese e di Ivrea, per alleviare la solitudine degli anziani

E’ stato denominato “Rompere la Solitudine” Il service del Rotary Cub Cuorgnè e Canavese a favore […]

leggi tutto...

Ivrea

/

21/11/2017

Asl To4: ostetrica nei consultori familiari dell’Asl To4. L’accesso è possibile senza prenotazione

La riorganizzazione della rete dei Consultori Familiari dell’Azienda, diretti dal dottor Fabrizio Bogliatto, è stata portata […]

leggi tutto...

Mazzé

/

21/11/2017

Tonengo di Mazzè: aggredisce tre persone in pasticceria prima di essere bloccato dai carabinieri

Momenti di panico l’altro giorno in frazione Tonengo di Mazzè, nel cuore del Canavese: un uomo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy