Ivrea: gli americani comprano Rgi, la società leader nella produzione di software per assicurazioni

17/01/2018

CONDIVIDI

Un fondo di investimenti Usa avrebbe sborsato 200 milioni di euro per acquisire il 70 per cento delel quote azionarie che erano state acquistate dai francesi nel 2014 per 80 milioni. La proprietà ha annunciato progetti di sviluppo e di ulteriori investimenti

Duecento milioni, euro più euro meno: tanto avrebbe sborsato il fondo Usa “Corsair Capital” per acquisire la quota di controllo della società eporediese Rgi, fondata nel 1987 da Paolo Benini, leader nel mondo nella produzione di software e servizi tecnologici per il settore assicurativo. Il fondo statunitense, leader nel settore degli investimento con sede a New York ha rilevato nei giorni scorsi il 72% delle quote in possesso della società francese Ardian che, nel 2014, dovette sborsare 80 milioni di euro. “Corsair Capital” ha annunciato che metterà in campo “una strategia di investimento di lungo termine in Rgi”.

Raja Hadji-Touma, managing director di “Corsair Capital”, è più che convinto che il settore assicurativo abbia “una crescente necessità di soluzioni di sistema di alta qualità che aiutino gli assicuratori a semplificare e digitalizzare i processi aziendali. L’offerta completa e modulare di Rgi è stata ampiamente riconosciuta dai clienti e dai player del settore come soluzione leader nel mercato assicurativo. Non vediamo l’ora di lavorare insieme al management – ha sottolineato Hadji-Touma – per sviluppare ulteriormente ed espandere le opportunità di business di Rgi a livello internazionale attraverso i nostri investimenti strategici a lungo termine”.

L’operazione finanziaria, ufficialmente resa nota lo scorso lunedì, ma che era nell’aria da tempo, registra anche la soddisfazione dell’amministratore Vito Rocca che non ha fatto mistero dell’entusiasmo nutrita dal management e dagli azionisti per l’acquisizione. Rgi, è una società nata a Ivrea che in pochi anni ha saputo conquistare un posizione di primo piano nell’offerta di servizi informatici destinati esclusivamente alle compagnie assicurative un’ampia gamma di software che facilitano la gestione delle polizze, le denunce di sinistri, le analisi e la gestione del mercato.
E c’è di più: a giudizio dell’azienda la Pass-Insurance costituisce la punta di diamante ventaglio di offerte uniche ricolte al mercato assicurativo.

Rgi può contare su un portafoglio clienti internazionale. L’investimento compiuto dal fondo d’investimenti Usa va in controtendenza: appare quasi impossibile che. in un Canavese martoriato dalla recessione economica si effettuino investimenti di questa portata: una notizia che fa bene all’occupazione e che dimostra come l’eccellenza canavesana possiede un indubbio valore anche economico.

I numeri d’altro canto sono di tutto rispetto: nel 2916 Rgi ha chiuso il bilancio in Italia con ricavi per oltre 58 milioni di euro. A Ivrea Rgi ha 300 dipendenti mentre altri 500 sono dislocati in 12 sedi disseminate in Italia, Irlanda, Francia, Germania, Tunisia e Lussemburgo. Una multinazionale che è cresciuta in un comparto difficile e decisamente concorrenziale senza clamore costruendo una realtà produttiva solida e positivamente proiettata nel futuro.

Dov'è successo?

Leggi anche

Rivarolo Canavese

/

15/12/2018

Rivarolo, autovelox nascosto in frazione Mastri ma solo per studiare gli automobilisti

La prevenzione passa attraverso la compresione del livello di civiltà e di ripsetto della legge dimostrata […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

15/12/2018

Centinaia di pacchi dono confezionati dai soci del Rotary Cuorgnè e Canavese in nome della solidarietà

Anche quest’anno i soci del Rotary Club di Cuorgnè e Canavese e del Rotaract hanno dato […]

leggi tutto...

Chivasso

/

15/12/2018

Chivasso, mamma contro le maestre della materna: “Preferivo mio figlio pisciato che vestito di rosa”

Una baraonda. E tutto perche le maestre hanno fatto indossare a causa dell’esarimento dei pannolini a […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy