Canavese Freeride: come imparare a percorrere in mountain bike i sentieri più impervi

Cuorgnè

/

CONDIVIDI

La disciplina sportiva prevede l'apporto di maestri federali per scoprire un mondo affascinante

Si chiama “Canavese Freeride”  ed è un’associazione sportiva dilettantistica che nasce con lo scopo di promuovere e favorire la diffusione, la conoscenza e la pratica dell’attività sportiva in genere con particolare finalità ed interesse agli sport della montagna in tutte le sue forme, espressioni e stili.

L’obiettivo ultimo del sodalizio sportivo è quello di far divertire e insegnare le giuste tecniche di guida (da maestri federali) per riuscire ad affrontare con più sicurezza i sentieri a tutti gli appassionati di mountain bike, dal principiante al agonista sui meravigliosi sentieri del canavese e regalare discese fantastiche con panorami di sicuro interesse.

I sentieri maggiormente utilizzati dagli atleti sono quelli di zona Santa Elisabetta (Palasot). Chi volesse provare, può contattare il Canavese Freeride telefonando al numero: 340.3138499  o scrivendo una email a canavese.freeride@gmail.com

Link video:  http://www.pinkbike.com/video/360679/

Leggi anche

25/08/2019

Lavoro: 6 milioni di euro stanziati dalla Regione per consentire ai comuni di assumere gli over 58

Ammonta a più di 6 milioni di euro l’erogazione, da parte della Regione, dei fondi messi […]

leggi tutto...

25/08/2019

Balme: trovato cadavere il pastore disperso in Val d’Ala. E’ forse precipitato da un versante impervio

E’ stato ritrovato cadavere nel tardo pomeriggio di oggi. domenica 25 agosto, il pastore 45enne di […]

leggi tutto...

25/08/2019

Balme: si reca al pascolo e non ritorna a valle. Ricerche in corso per ritrovare pastore 45enne

Il mattino era partito, come di consueto, per raggiungere il Pian della Mussa per far pascolare […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy