18/10/2015

Economia

Speciale Immobiliare. L’agenzia “Tempocasa” festeggia all’insegna della solidarietà

Rivarolo Canavese

/
CONDIVIDI

Informazione pubblicitaria. Una bella festa, arricchita da un raffinato buffet e culminata in una sottoscrizione a premi il cui ricavato è stato devoluto in beneficienza. E’ in questo modo che l’agenzia “Tempocasa” di Rivarolo, della quale è titolare il giovane imprenditore Alessandro Anedda, ha degnamente celebrato, nel pomeriggio di ieri, il raggiungimento di un importante traguardo: quello delle 500 compravendite.

Per l’occasione centinaia di rivarolesi, in gran parte clienti dell’agenzia di corso Torino 83 (che fa parte del franchising internazionale Tempocasa), hanno voluto complimentarsi con Anedda e il folto e giovane staff che guida. Una partecipazione che sottolinea come l’agenzia di Rivarolo sia divenuta un sostanziale punto di riferimento per chi ha l’intenzione di acquistare o vendere un immobile. La professionalità, il dinamismo, la capacità di trasmettere fiducia e di fornire un servizio completo anche nel post vendita, hanno consentito ad Alessandro Anedda e al suo staff (che ha personalmente selezionato e preparato) di rivolgersi ad una platea sempre più vasta di clienti. Alla cerimonia hanno presto parte illustri ospiti: i notai Antonio Forni di Caluso, Marco Cordero di Montezemolo di Torino e l’imprenditore di Busano Fabrizio Rosboch.

“Desidero caldamente ringraziare le tante persone che hanno accolto il nostro invito – ha dichiarato Anedda -. E’ grazie a loro se abbiamo raggiunto questo importante traguardo che ci inorgoglisce e ci sprona a fare ancora meglio nel prossimo futuro. Oggi festeggiamo non una meta, ma un punto di partenza perché al centro della nostra professione c’è innanzi tutto il cliente e la sua soddisfazione. Rivolgo un ringraziamento particolare ai notai Forni e Cordero di Montezemolo ai responsabili dell’agenzia di intermediazione finanziaria PiùMutuiCasa alla quale ci rivolgiamo per ottenere i finanziamenti per l’acquisto e quanti, in questi anni ci hanno dato fiducia”.

Dopo l’estrazione dei biglietti e la conseguente consegna dei premi in palio, Alessandro Anedda ha consegnato a Stefano Vallosio, referente locale dell’associazione Enzo B. di Torino, da anni attiva nel campo delle adozioni internazionali, l’intero ricavato della sottoscrizione. Un gesto di solidarietà che ha concluso nel modo migliore una giornata di festa dedicata all’impegno, alla passione e alla determinazione professionale.

30/11/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi sfiorata la soglia dei mille nuovi contagi. Tre i decessi. 492 i guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, 30 novembre, l’Unità di Crisi della […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Eventi

Doppio concerto a Rivarolo delle bande musicali “La Rivarolese” e “La Novella” di San Maurizio

Sabato 11 dicembre 2021 avrà luogo un’edizione speciale del concerto di Santa Cecilia per la Filarmonica […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Cronaca

Mazzè: prostituta sale sull’auto di un cliente ma viene rapinata e gettata fuori dall’auto. È grave

Rapinata e poi gettata sulla strada da un’auto in corsa. È in prognosi riservata all’ospedale di […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Cronaca

Borgaro: in uno scontro il portiere cade per terra e non muove le gambe. Salvato da un arbitro eroe

È raro che un arbitro esca dal campo tra gli applausi dei tifosi: ad Ayoub El […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Cronaca

Il calcio piemontese e canavesano in lutto per la morte di Stefano Borla, preparatore dei portieri

È deceduto dopo tre giorni di agonia in ospedale Stefano Borla, 50 anni, responsabile della scuola […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Cronaca

Volpiano, esercitazione della protezione civile per operazioni di ricerca e salvataggio

Nella settimana dal 22 al 26 novembre a Volpiano si è svolta un’esercitazione di protezione civile […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy