30/05/2015

Economia

Rivarolo, all’ex Salp spunta il pericoloso cromo esavalente

Rivarolo Canavese

/
CONDIVIDI

Una bomba ecologica di notevoli proporzioni. Si tratta del cromo esavalente, ancora presente nelle falde acquifere che scorrono al di sotto del vecchio stabilimento ex Salp di via Torino. La pericolosa sostanza, residuo della lavorazione delle pelli, continua, a dispetto della bonifica iniziata dieci anni fa dai privati che hanno acquistato l’area, ad essere presente nel terreno. A rilevare la presenza del cromo esavalente è stata l’Arpa che nel mese scorso ha effettuato numerosi prelievi all’interno dell’ex conceria. Ora, fino  quando il problema non sarà risolto, nessun progetto inerente alla riqualificazione dell’area potrà essere realizzato. Ad affermarlo è il sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno. La fabbrica, chiusa nel 1995, negli anni Settanta era arrivata ad avere 400 dipendenti. Una delle più attive e grandi realtà industriali dell’Alto Canavese che ha dovuto cessare l’attività.

E così il recupero dell’enorme area dove sorgeva la ex Salp, che di recente è tornata alla ribalta, si allontana ancora. Alcuni privati hanno presentato di recente due progetti che prendevano la costruzione di grandi condomini. Una vera e propria colata di cemento che l’amministrazione rivarolese ha respinto. E, intanto, il vecchio stabilimento continua a torreggiare, impietosamente tormentato dalle crepe e dal decadimento causato dall’abbandono, all’ingresso della città.

 

27/10/2020 

Cronaca

Guerriglia urbana a Torino, il presidente Cirio: “Pene esemplari per i delinquenti”

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio stigmatizza le violenze che hanno caratterizzato una delle manifestazioni […]

leggi tutto...

27/10/2020 

Cronaca

Caluso: dopo la madre è morto anche il bimbo di 5 anni coinvolto in un tragico incidente stradale

E’ morto nella mattinata di ieri, lunedì 26 ottobre, il bambino di 5 anni vittima di […]

leggi tutto...

27/10/2020 

Sanità

Coronavirus: balzo in avanti del contagio. +2.458 casi positivi. 13 i morti a causa del Covid-19

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che, alle 19,30 di oggi, martedì 27 ottobre, […]

leggi tutto...

27/10/2020 

Cronaca

Covid-19 a Volpiano, chiusi l’ufficio anagrafe e l’asilo nido comunale per la presenza di casi positivi

L’ufficio Anagrafe del Comune di Volpiano è chiuso al pubblico da oggi, martedì 27 ottobre, fino […]

leggi tutto...

27/10/2020 

Cronaca

Ivrea: titolare di una piadineria multato di 400 euro per aver servito un cliente dopo le 18

Sanzione di 400 euro per aver servito una piadina a un cliente dopo le ore 18,00. […]

leggi tutto...

27/10/2020 

Cronaca

Nole, svaligiava le cassette delle offerte dei fedeli in chiesta. Arrestato dai carabinieri nomade 24enne

Lo hanno pedinato per parecchio tempo e alla fine i carabinieri lo hanno colto con le […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy