12/10/2015

Economia

Rivara, a gennaio 2016 aprirà i battenti la filiale di RivaBanca

Rivara

/
CONDIVIDI

L’obiettivo già annunciato e che si sta realizzando, è quello di dare vita a una realtà bancaria al servizio del territorio e basata sul microcredito destinato ai privati, agli artigiani e alle piccole aziende. E in un momento in cui la crisi recessiva flagella anche il Canavese, tradizionalmente un’isola felice dal punto di vista economico, RivaBanca si impone in questo scenario come una realtà di rilevante importanza.

A distanza dei primi cento giorni dall’inaugurazione della sede principale, l’Istituto di credito cooperativo a gennaio aprirà anche la filiale di Rivara. Un presidente (Giovanni Desiderio) un consiglio di amministrazione (che ha spontaneamente rinunciato al gettone di presenza e agli emolumenti), un vicepresidente (Giancarlo Buffo), un direttore (Bernardino Naretto), otto dipendenti e due stagisti, diverse centinaia di correntisti, 1.500 soci (cinquanta in più rispetto ad un paio di mesi fa): RivaBanca, dopo aver atteso per quasi due anni il via libera da parte della Banca d’Italia, si propone come una banca di consulenza più che uno sportello prettamente commerciale. Un istituto cooperativo utile non soltanto per ottenere mutui o prestiti, ma anche per dare, se possibile, una svolta alla propria attività professionale alla luce delle mutate esigenze di un mercato fluido, che richiede nuove competenze e che, nel contempo, offre nuove e inedite opportunità.

A Rivara la filiale avvierà l’attività dove un secolo fa aveva sede una banca di credito piemontese. Una location beneagurante che fa ben sperare per il proseguio dell’attività della prima banca territoriale del Canavese. Una realtà economicamente così interessante che anche l’Unione Net, costituita dai comuni della cintura Est di Torino, sta seriamente pensando di istituire un’altra realtà assimilabile a quella rivarolese.

Dov'è successo?

19/10/2020 

Cronaca

Valli di Lanzo: due alpinisti bloccati nel gelo e nella neve in quota per 7 ore. Salvati dal Soccorso Alpino

Sono rimasti bloccati in mezzo al gelo e alla neve sulla Cresta dell’Ometto a 2.700 metri […]

leggi tutto...

19/10/2020 

Sanità

Coronavirus: 5 decessi, 933 nuovi contagiati, 103 ricoveri ordinari. Casi in crescita anche in Canavese

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti sono 29.379 […]

leggi tutto...

19/10/2020 

Politica

Sanità, il consigliere Pd Valle polemizza: “Cirio fa lo struzzo, ma presto la realtà presenterà il conto”

Le rassicurazioni fornite dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio sulla situazione epidemiologica regionale non hanno […]

leggi tutto...

19/10/2020 

Cronaca

Trasporti, dopo il nuovo Dpcm si teme il caos. Mauro Fava (Lega): “Presto i nuovi orari”

La rete del trasporto pubblico locale verrà riorganizzata per adeguarsi alle nuove disposizioni contenute nel Dpcm […]

leggi tutto...

19/10/2020 

Cronaca

Volpiano, troppi docenti in isolamento per il Covid. Chiude la scuola secondaria “Alighieri”

Il messaggio pubblicato sul sito web della scuola secondaria “Dante Alighieri” di Volpiano è lapidario: “A […]

leggi tutto...

19/10/2020 

Cronaca

Nuovo Dpcm: nessuna serata per bar e ristoranti. I sindaci decideranno sul “coprifuoco”

Nella conferenza stampa di domenica sera, il premier Giuseppe Conte ha illustrato le misure restrittive contenute […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy