17/06/2020

Cronaca

Regione, sì della Lega al gioco d’azzardo legale: “Il settore deve ripartire. A rischio 4mila posti”

CONDIVIDI

Il gioco d’azzardo legale? È un settore che deve tornare in attività senza ulteriori indugi e senza limitazioni sia pure all’interno di regole certe. Ma al proibizionismo propugnato dall’opposizione di centrosinistra la maggioranza di governo in Regione non intende sottostare. Una decisione che scatenato, com’era facilmente prevedibile, polemiche al vetriolo tra gli opposti schieramenti.

“Non possiamo permetterci di perdere oltre 4 mila posti di lavoro in Piemonte in un settore, quello del gioco legale, che deve poter operare senza ulteriori limitazioni, seppur all’interno di uno schema di regole certe. Il proibizionismo non basta. Bisogna portare avanti campagne mirate, operare dal punto di vista culturale sin dalla scuola, intervenire per formare le persone, educarle, vigilare” spiega in un comunicato il Gruppo Lega Salvini. Nel documento si commenta l’emendamento presentato nella serata di ieri, martedì 16 giugno dalla giunta regionale nel Collegato alla legge di stabilità 2020, che elimina esclusivamente la retroattività della legge piemontese del 2 maggio 2016.

“Dev’essere chiaro – si legge nella nota – che, salvo sporadiche eccezioni che vanno sanzionate, stiamo parlando di posti di lavoro creati nella legalità da imprenditori che hanno regolarmente investito energie e denaro nella nostra regione. In piena crisi pandemica, sarebbe folle dimenticarsi di tutto ciò e dare sfogo alle polemiche costruite a tavolino da parte di chi è schierato contro a priori. Altrettanto evidente – si precisa – è che il Gruppo Lega Salvini non intende avallare in alcun modo l’illegalità e per questo motivo vogliamo mettere mano in maniera più profonda alla legge, sulla scia di quanto già fatto in Puglia dove, anche con l’approvazione del Pd, sono stati inseriti paletti per tutelare i ludopatici. Al riguardo in queste ore abbiamo presentato una proposta a firma del consigliere regionale Claudio Leone che prende le mosse proprio dalle modifiche e integrazioni alla legge regionale pugliese. Un impianto rigido a cui ci siamo ispirati per porre dei vincoli e delle norme che non muovano i ludopatici verso l’illegalità e, contemporaneamente, non mettano in ginocchio gli operatori che lavorano nella trasparenza e secondo le norme della pubblica sicurezza. E al riguardo anche l’ex procuratore di Torino Rinaudo, magistrato esperto in materia, è più volte stato chiaro nel lanciare messaggi che tutelano allo stesso tempo lavoratori, impese, giocatori e salute pubblica”.

Nella nota, la Lega Salvini sottolinea come l’emendamento “rappresenta la volontà di sanare un percorso avallato dall’ex giunta Chiamparino, che ha portato sciaguratamente alla crisi di un intero settore. Imporre il distanziometro retroattivo agli esercizi pubblici e alle sale giochi, solo per fare due esempi, è costato al comparto lacrime e sangue in termini economici e occupazionali. “La Lega ha a cuore i temi delle ludopatie e il contenimento del gioco d’azzardo patologico e prosegue la sua battaglia”.

 

17/05/2022 

Sport

Rivarolo Canavese, chiusure e deviazioni: ecco le modifiche alla viabilità per il “Giro d’Italia”

Il momento “magico” per Rivarolo Canavese è previsto per domenica 22 maggio, giorno nel quale la […]

leggi tutto...

17/05/2022 

Cronaca

Piemonte: piano triennale per contrastare la povertà. 95 milioni per garantire il reddito di cittadinanza

È di quasi 95 milioni di euro l’ammontare complessivo del Piano triennale 2021-23 contro la povertà […]

leggi tutto...

17/05/2022 

Cronaca

Chivasso: via Montanaro, un progetto con parcheggi ed un nuovo tratto di marciapiede

Al Comune di Chivasso è stato deliberato il progetto definitivo/esecutivo per la realizzazione di un nuovo […]

leggi tutto...

17/05/2022 

Cronaca

Oglianico: sabato 21 maggio al via l’operazione “We Clean” per la raccolta dei rifiuti ingombranti

Una giornata ecologica interamente dedicata alla raccolta dei rifiuti ingombranti dei cittadini di Oglianico. L’iniziativa è […]

leggi tutto...

17/05/2022 

Cronaca

Auto troppo veloci sulla “Direttissima” della Mandria. Sopralluogo della Città Metropolitana

Sopralluogo degli amministratori della Città metropolitana di Torino nella mattinata di oggi, martedì 17 maggio, sulla […]

leggi tutto...

17/05/2022 

Eventi

Canavese: da Canterbury a Roma. Parte il Festival il primo Festival Culturale della Via Francigena

Da Canterbury a Roma, la Via Francigena Canavesana ripercorre le tappe del viaggio, compiuto nel 990, […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy