Piemonte, sì della Regione alla formazione professionale, agli impianti di risalita e ai Luna Park

06/06/2020

CONDIVIDI

Si ritorna gradualmente alla normalità perchè il Piemonte presenta oggi una situazione positiva e un basso livello di rischio. Si dispone comunque il rigoroso rispetto delle misure igienico-sanitarie

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha firmato l’ordinanza che dispone dal 6 giugno la ripartenza dei corsi di formazione professionale in presenza (dove non possibile eseguirli a distanza) e degli impianti di risalita e affida ai sindaci la possibilità di autorizzare nei propri Comuni la riapertura di giostre e luna park.

I soggetti pubblici e privati possono così svolgere l’attività di formazione professionale realizzando in presenza: la parte pratica prevista dal percorso sia per le attività svolte in laboratorio con l’utilizzo di macchinari, attrezzature o strumenti, sia in spazi aperti; gli stage che riguardino attività economiche che non siano sospese; gli esami finali che prevedono prove teorico-pratiche di verifica degli apprendimenti che non possono essere svolte a distanza perché richiedono l’utilizzo di macchinari, attrezzature o strumenti oppure perché la specificità del profilo richiede per la valutazione prove di simulazione lavorative-professionali. Queste attività devono essere svolte nel rigoroso rispetto di quanto previsto dalla scheda tecnica Formazione professionale contenuta nelle “Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive”.

Gli impianti a fune possono riaprire nel rispetto di quanto previsto dalla specifica scheda tecnica. Anche gli stabilimenti balneari e le spiagge possono riaprire seguendo le disposizioni fissate nella scheda tecnica. Per l’apertura delle attività di spettacolo viaggiante con installazioni singole, plurime e di luna park occorre un’ordinanza del sindaco che ne disciplini le modalità di esercizio secondo le prescrizioni contenute nella scheda tecnica di riferimento.

Nel pomeriggio del 5 giugno la Regione ha ricevuto dal Ministero della Salute il terzo report settimanale di monitoraggio della Fase 2, che conferma per il Piemonte una situazione positiva con valori entro le soglie di riferimento, un basso livello di rischio e una incidenza ridotta rispetto alla settimana precedente.

Leggi anche

24/09/2020

Rivara: domani, 25 settembre, nel parco di Villa Ogliani l’ultimo saluto al piccolo Andrea

L’ultimo saluto ad Andrea Baima Poma avrà luogo nel parco di Villa Ogliani a Rivara alle […]

leggi tutto...

24/09/2020

Volpiano: operaio di 38 anni precipita da un’altezza di 5 metri. È grave alle Molinette di Torino

Incidente sul lavoro a Volpiano: operaio di 38 anni precipita da un’altezza di 5 metri. È […]

leggi tutto...

24/09/2020

Chivasso: 17enne canavesano fermato su un’auto rubata. Denunciato dalla polizia locale

Ha soltanto 17 anni il ragazzo che nel pomeriggio di ieri, mercoledì 23 settembre, è stato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy