26/06/2020

Cronaca

Operaio di Rocca morì schiacciato dall’autogru. A Ivrea il processo per omicidio colposo

CONDIVIDI

Operaio di Rocca Canavese morì schiacciato dall’autogru. A Ivrea il processo per omicidio colposo.

Morì schiacciato dall’autogrù in uno dei cantieri allestiti per il completamento del viadotto Marchetti, lungo la bretella autostradale che collega Ivrea a Santhià nel territorio del comune di Pavone Canavese. Dopo cinque anni dalla tragedia nella quale perse la vita l’operario Francesco De Nicola, 53 anni, residente a Rocca Canavese, il prossimo 21 dicembre inizierà in tribunale a Ivrea il processo penale. I fatti risalgono al pomeriggio del 19 giugno del 2015. Le indagini erano state coordinate dal sostituto Giuseppe Drammis e in seguito proseguite dalla collega Lea Lamonaca.

L’uomo stava manovrando l’autogrù che all’improvviso si ribaltò e lo schiacciò contro il guardrail. Stando a quanto accertato dagli ispettori dello Spresal dell’Asl T04 i pistoni idraulici che dovevano servire da contrappeso al camion pare fossero affondati nel terreno provocando di fatto la fatale inclinazione dell’automezzo che avrebbe dovuto posizionare le barriere in “New Jersey”, tramite un braccio meccanico, a protezione del guardrail.

Alla sbarra finirà, con l’accusa di omicidio colposo l’ allora datore di lavoro delegato e direttore di cantiere della società per la quale la vittima lavorava. L’operaio deceduto aveva lasciato la moglie e due figli di 14 e 11 anni che hanno ottenuto tramite alla mediazione dell’avvocato Sergio Bersano un adeguato risarcimento e non si sono costituiti parte civile.

Altri parenti, che in precedenza non erano state riconosciuti quali parte lese, si sono costituiti nel procedimento parte civile.

25/01/2021 

Cronaca

Suicidi in aumento tra gli adolescenti e i giovani in Italia e in Piemonte. E l’Oms lancia l’allarme

Si feriscono alle gambe e alle braccia: atti di autolesionismo che sempre più spesso sfociano nel […]

leggi tutto...

25/01/2021 

Sanità

Emergenza Covid: oggi in Piemonte 600 nuovi contagi, 21 i decessi e 707 i pazienti guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI Alle ore 16,30 di oggi, lunedì 25 gennaio, l’Unità di Crisi della […]

leggi tutto...

25/01/2021 

Cronaca

Piemonte, migliora la qualità dell’aria. Revocato il blocco della circolazione dei diesel Euro 5

Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, d’intesa con gli assessori competenti all’Ambiente e alla Sanità, […]

leggi tutto...

25/01/2021 

Politica

Il governo taglia fuori le regioni dalla gestione dei miliardi del React-Eu. Insorge la Lega canavesana

Il Piemonte non ci sta e reagisce alla notizia che l’Italia intende gestire i 13,5 miliardi […]

leggi tutto...

25/01/2021 

Cronaca

Volpiano: celebrazioni on line nella “Giornata della Memoria” per non dimenticare l’Olocausto

Per la Giornata della Memoria, la ricorrenza che si celebra il 27 gennaio per ricordare le […]

leggi tutto...

25/01/2021 

Cronaca

Dramma sfiorato a Oglianico: in ospedale 4 donne intossicate dal monossido di carbonio

Quattro donne sono finite in ospedale a causa di una presunta intossicazione da monossido di carbonio. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy