03/05/2019

Cronaca

Una messa in Duomo per ricordare il “Grande Torino”. All’organo il canavesano Stefano Rosso

Torino

/
CONDIVIDI

Il 4 maggio 1949 un aereo si schiantava a causa della nebbia sulle pendici della collina di Suoperga a poca distanza dall’omonima basilica. In quel disastro aereo perì tutta la squadra del Grande Torino, la squadra di calcio definita come la “più forte” di sempre. E per commemorare quel triste anniversario il Duomo di San Giovanni a Torino ospiterà, sabato 4 maggio, come tutti gli anni, la celebrazione eucaristica alla quale prenderà parte la squadra del Torino Calcio a ranghi completi e il presidente Urbano Cairo. All’organo, per l’occasione, siederà il canavesano Stefano Rosso, nato a Torino 48 anni fa, ma residente da anni a Vialfrè. La celebrazione non avrà luogo come di consueto nella basilica di Superga a causa dei lavori di restauro alla quale è attualmente sottoposta.

Organista Emerito della Chiesa San Madre di Dio a Torino, Stefano Rosso nutre per la musica e per l’organo una passione nata nell’infanzia e che perdura con ottimi risultati. Diplomatosi al liceo linguistico Stefano Rosso si è diplomato in musica e Liturgia con don Carlo Franco, parroco del Duomo di Torino. Stefano Rosso ha intrapreso fin dall’età di undici anni lo studio del pianoforte e organo sotto la guida della maestra Donnini con i padri Bernabiti del Real Collegio Carlo Alberto di Moncalieri che Stefano Rosso frequentato fino dalle elementari.

Sono tanti i riconoscimenti che il talento di organista ha fruttato a Stefano Rosso: tra tutti basti pensare che ha suonato, su invito dell’allora Segretario di Stato cardinal Tarcisio Bertone, alla visita di Papa Benedetto XVI in Canavese. Poco dopo il trasferimento dal capoluogo a Vialfrè, l’allora vescovo Arrigo Miglio lo assegnò al Duomo di Ivrea, ma Stefano Rosso chiese di poter suonate in luoghi più raccolti come Villate, Romano canavese e Bessolo.

E non è tutto: l’organista Stefano Rosso ha suonato anche per il sacerdote don Luigi Ciotti durante la liturgia battesimale dei figli dello scrittore Alessandro Baricco. Il palmares che il musicista e organista Stefano Rosso può vantare è notevole, Un esempio su tutti: dal 1981 al 2017 ha animato circa 2mila celebrazioni eucaristiche su tutto il territorio nazionale. E per finire con alcuni colleghi ha inciso il cd “La Voce Ritrovata”: un presente in occasione della Conferimento della Cittadinanza onoraria romanese a Sua Santità benedetto XVI.

E il 4 maggio il musicista canavesano suonerà di nuovo per i campioni del Grande Torino, “Gl’Invincibili” scomparsi in una tragedia che non sarà mai dimenticata nella storia del calcio moderno.

30/11/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi sfiorata la soglia dei mille nuovi contagi. Tre i decessi. 492 i guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, 30 novembre, l’Unità di Crisi della […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Eventi

Doppio concerto a Rivarolo delle bande musicali “La Rivarolese” e “La Novella” di San Maurizio

Sabato 11 dicembre 2021 avrà luogo un’edizione speciale del concerto di Santa Cecilia per la Filarmonica […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Cronaca

Mazzè: prostituta sale sull’auto di un cliente ma viene rapinata e gettata fuori dall’auto. È grave

Rapinata e poi gettata sulla strada da un’auto in corsa. È in prognosi riservata all’ospedale di […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Cronaca

Borgaro: in uno scontro il portiere cade per terra e non muove le gambe. Salvato da un arbitro eroe

È raro che un arbitro esca dal campo tra gli applausi dei tifosi: ad Ayoub El […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Cronaca

Il calcio piemontese e canavesano in lutto per la morte di Stefano Borla, preparatore dei portieri

È deceduto dopo tre giorni di agonia in ospedale Stefano Borla, 50 anni, responsabile della scuola […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Cronaca

Volpiano, esercitazione della protezione civile per operazioni di ricerca e salvataggio

Nella settimana dal 22 al 26 novembre a Volpiano si è svolta un’esercitazione di protezione civile […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy