18/06/2020

Cronaca

Medici e infermieri diventati immuni donano il plasma per salvare gl’infetti da Covid-19

CONDIVIDI

In questi mesi i sanitari sono stati in prima linea a combattere il Covid 19 e molti di loro sono morti. Ma da loro tutti hanno avuto la speranza con il sorriso contagioso quando i malati hanno iniziato a guarire. Adesso molti di loro (come dottor Max Coha di Favria nella foto) dopo aver combattuto in prima linea come dottori, infermieri e operatori sanitari donano il plasma dopo aver scoperto di essere diventati immuni al virus.

Il plasma è la parte liquida del sangue, contiene acqua, proteine e altre molecole organiche, tra cui gli anticorpi. Il plasma “iperimmune” si può ottenere nel caso sia dimostrato, attraverso test sierologico, che la persona abbia sviluppato gli anticorpi contro la Sars-CoV-2, insomma è stata contagiata, anche inconsapevolmente, è guarito e si ha una prova certa.

Questo plasma è un bacino di speranza, infatti verrà sottoposto ad un processo di congelamento a -40 gradi, nelle officine trasfusionali, per bloccare il degradarsi del fattore immunità per utilizzarlo in un prossimo futuro come terapia d’emergenza per il Covid-19, durante una possibile recrudescenza dell’epidemia. Ritengo che forse sarebbe il meglio scrivere che chiunque è entrato in contatto con il virus e può donare può contattare i centri trasfusionali come quello di Ivrea per verificare se idoneo alla donazione.

15/01/2021 

Sport

La biellese Clelia Zola neo presidente Fidal Piemonte: “Riporterò unità nell’atletica regionale”

Clelia Zola è il nuovo Presidente del Comitato Regionale della Fidal Piemonte per il quadriennio 2021/2024. […]

leggi tutto...

14/01/2021 

Cronaca

Forno Canavese: stroncato da un malore improvviso. Operaio 44enne di Rivara muore in fabbrica

È morto all’improvviso, stroncato da un malore che non gli ha lasciato scampo. A perdere la […]

leggi tutto...

14/01/2021 

Sanità

Emergenza Covid: in Piemonte oggi 889 casi positivi. 21 i morti. 887 i pazienti guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI Alle 17,30 di oggi, giovedì 14 gennaio, l’Unità di Crisi della Regione […]

leggi tutto...

14/01/2021 

Economia

Il sindacalista Fabrizio Bellino (Fiom-Cgil): “Il Canavese deve continuare a essere competitivo”

Il Canavese deve tornare ad essere più competitivo. È un imperativo in questo momento in cui […]

leggi tutto...

14/01/2021 

Economia

“Bretella” di Lombardore, il consigliere regionale Fava: “Opera strategica per il rilancio del Canavese”

Sull’urgenza che la tanto paventata realizzazione della variante di Lombardore riveste per le aziende canavesane, il […]

leggi tutto...

14/01/2021 

Economia

Polo dello stampaggio: gli imprenditori pensano a un Comitato che faccia “pressing” sulla politica

L’imprenditore canavesano Fabrizio Rosboch non ha dubbi: è la mobilitazione del territorio a essere l’ultima carta […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy