06/09/2015

Cronaca

Lessolo, insegnante licenziato per aver dato degli “stupidi” agli alunni

Lessolo

/
CONDIVIDI

Sospeso dal servizio e infine licenziato. Motivo? I suoi discussi metodi di insegnamento. Adesso l’insegnante elementare Gabriele Guabello, 35 anni, residente a Ivrea, ha perso il posto di lavoro al suo secondo anno di prova. E’ una storia complicata quella che lo riguarda: alla fine dello scorso mese di gennaio era stato sospeso dalla scuola di Lessolo nella quale insegnava, perchè si rivolse alla classe chiedendo agli studenti disobbedienti di “non fare i cretini e gli stupidi”.

Tanto è bastato per fare in modo che il Comitato di valutazione lo definisse come “non idoneo in maniera permanente all’insegnamento”. Un provvedimento drastico, che lo ha bollato per tutta la vita e che adesso lo lascia disoccupato. E’ da sottolineare che nel provvedimento adottatto dal Provveditorato hanno pesato segnalazioni relative a periodi precedenti mentre l’insegnante era in prova alla scuola elementare di Andrate. I metodi che adottava, al di là del merito, non erano affatto piaciuti ad alcuni genitori dei bambini. Altri invece lo avevano difeso. Una vicenda che aveva spaccato in due il paese.

Guabello trova la sua seconda opportunità a Lessolo. Sembrava tutto andasse per il verso giusto finchè non si è giunti a quelle due parole “cretini” e “stupidi” rivolte agli alunni. Parole pesanti che hanno scatenato l’indignata reazione dei genitori. La scuola ha immediatamente assunto provvedimenti e l’uomo è stato sospeso per una settimana per presunti insulti ai bambini.

L’insegnante si era anche rivolto ad un avvocato per impugnare il provvedimento. Il legale aveva cercato un accordo con il Ministero della Pubblica Istruzione, ma ogni tentativo si è rivelato vano.

Infine, gli ispettori, cinque suoi colleghi, hanno valutato la sua capacità di insegnamento, i precedenti segnalati nella sua cartella personale e i metodi adottati nei confronti degli alunni. E alla fine è arrivata la sentenza che considera Gabriele Guabello non “idoneo all’insegnamento”.

Dov'è successo?

30/11/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi sfiorata la soglia dei mille nuovi contagi. Tre i decessi. 492 i guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, 30 novembre, l’Unità di Crisi della […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Eventi

Doppio concerto a Rivarolo delle bande musicali “La Rivarolese” e “La Novella” di San Maurizio

Sabato 11 dicembre 2021 avrà luogo un’edizione speciale del concerto di Santa Cecilia per la Filarmonica […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Cronaca

Mazzè: prostituta sale sull’auto di un cliente ma viene rapinata e gettata fuori dall’auto. È grave

Rapinata e poi gettata sulla strada da un’auto in corsa. È in prognosi riservata all’ospedale di […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Cronaca

Borgaro: in uno scontro il portiere cade per terra e non muove le gambe. Salvato da un arbitro eroe

È raro che un arbitro esca dal campo tra gli applausi dei tifosi: ad Ayoub El […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Cronaca

Il calcio piemontese e canavesano in lutto per la morte di Stefano Borla, preparatore dei portieri

È deceduto dopo tre giorni di agonia in ospedale Stefano Borla, 50 anni, responsabile della scuola […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Cronaca

Volpiano, esercitazione della protezione civile per operazioni di ricerca e salvataggio

Nella settimana dal 22 al 26 novembre a Volpiano si è svolta un’esercitazione di protezione civile […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy