I carabinieri compiono 206 anni, ma non li dimostrano. Il Corpo fu fondato a Torino il 13 luglio 1814

13/07/2020

CONDIVIDI

L'Arma si è evoluta e dispone oggi di tecnologie all'avanguardia e di uomini preparati: strumenti necessari per contrastare il dilagare della criminalità comune e quella, ben più pericolosa, della criminalità organizzata

Oggi compie 206 anni ma non li dimostra: il 13 luglio del 1814 fu fondata a Torino l’Arma dei carabinieri al rientro dall’esilio in Sardegna, disposto da Napoleone Bonaparte, di Vittorio Emanuele I di Savoia. Fu il re a volere un corpo militare con compiti di polizia sul modello della gendarmeria francese. Il Corpo avrebbe dovuto distinguersi per capacità di strategia guerresca e per il coraggio di andare a sfidare il nemico ovunque questo si nascondesse. Per questa ragione furono chiamati “Reali Carabinieri”.

Da allora sono trascorsi due secoli. L’Arma dei carabinieri si è evoluta e dispone oggi di tecnologie all’avanguardia e di uomini preparati: strumenti necessari per contrastare il dilagare della criminalità comune e quella, ben più pericolosa, della criminalità organizzata.

Il nome deriva dall’inseparabile carabina che accompagnava l’attività dei militari. I colori del pennacchio, il rosso e il turchino, a corredo della sfarzosa divisa vennero introdotti nel 183 dal re Carlo Alberto, al quale i carabinieri salvarono la vita nel corso della celeberrima battaglia di Pastrengo.

Nel maggio del 1861 i carabinieri divennero un’arma dell’esercito, insieme alla fanteria, all’artiglieria e cavalleria. Da allora Divenne l’Arma per antonomasia. Il primo generale dei carabinieri fu Giuseppe Thaon di Revel. Il 5 giugno del 1920 la Bandiera dei carabinieri fu insignita della prima medaglia d’oro al Valor Militare in virtù del grande contributo offerto nel corso del Primo Conflitto Mondiale. Da allora i carabinieri si distinsero anche per innumerevoli episodi di eroismo militare e civile.

Un esempio su tutti: il sacrificio compiuto da Salvo D’Acquisto che immolò la sua vita per un altissimo senso civico. Da allora, a ricordo di quel giorno, si tiene annualmente la Festa dell’Arma.

Leggi anche

22/09/2020

Rivarolo: gran concerto al Malgrà della Filarmonica “La Novella” diretta da Andrea Scavini

Domenica 27 settembre alle ore 17,00 il Castello Malgrà di Rivarolo Canavese ospiterà il concerto della […]

leggi tutto...

22/09/2020

Coronavirus in Piemonte: oggi, 22 settembre, 84 nuovi contagi, un morto e 40 pazienti guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che, alle 17,00 di oggi, martedì 22 settembre, i […]

leggi tutto...

22/09/2020

Castellamonte, Nella Falletti rinuncia al posto in minoranza: “Dispiaciuta per un risultato inatteso”

Castellamonte, Nella Falletti rinuncia al posto in minoranza: “Dispiaciuta per un risultato inatteso”. In queste elezioni […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy