23/09/2015

Cronaca

I carabinieri stroncano un traffico di droga. In manette un giovane di Volpiano

Volpiano

/
CONDIVIDI

Il meccanismo era ormai ampiamente collaudato. L’uso della tecnologia digitale ha cambio anche gli usi e abitudini dello spaccio di droga. Le ordinazioni delle dosi, avevano luogo soltanto tramite il telefono cellulare, gli sms e whatsapp. L’obiettivo era quello di evitare i controlli delle forze dell’ordine, sbaragliare la concorrenza che è sempre più agguerrita e, soprattutto, velocizzare al massino i tempi di consegna.

L’organizzazione di spacciatori 2.0 era diventata un punto di riferimento per tanti ragazzi del circondario e, in particolar modo, di quelli residenti a San Mauro Torinese, popoloso centro urbano della collina di Torino. Le ordinazioni avvenivano tramite una particolare parola d’ordine concordata tra i pusher e i clienti e venivano persino recapitate a domicilio per i clienti più fedeli e affezionati. In tutti gli altri casi l’hashish e la cocaina venivano consegnate in luoghi appartati e preventivamente concordati.

A stroncare il traffico di stupefacenti sono stati i carabinieri del Nucleo Investigativo che, da tempo, teneva strettamente sotto osservazione l’attività della banda e su disposizione della magistratura hanno notificato un provvedimento restrittivo nei confronti di quattro persone, di età compresa tra i 28 e i 32 anni, di cui una domiciliata a Volpiano. Le indagini svolte dai militari dell’Arma hanno appurato il meccanismo attraverso il quale aveva luogo lo smercio degli stupefacenti.

Un meccanismo ampiamente confermato dai clienti dell’organizzazione che hanno ammesso, nel corso degli interrogatori, le proprie responsabilità e hanno descritto nei più minuti dettagli come avvenivano le consegne, il gergo usato per ordinare le dosi di droga ed altri elementi che hanno permesso agli investigatori di appurare evidenti elementi di responsabilità dei quattro pusher finiti in manette. Sono una sessantina le persone segnalate alla Prefettura di Torino. Il giro d’affari originato dall’attività è risultato piuttosto ingente.

Dov'è successo?

16/08/2022 

Sport

Chivasso: il “Trail delle Colline” entra a far parte del circuito “Sentieri diversi Challenge 2022”

Mancano poco meno di due mesi alla quarta edizione del “Trail delle Colline”, la prima competizione […]

leggi tutto...

16/08/2022 

Eventi

Castellamonte: il 20 agosto la presentazione della 61° edizione della “Mostra della Ceramica”

La sessantunesima edizione della Mostra della Ceramica di Castellamonte si inaugura sabato 20 agosto alle ore […]

leggi tutto...

16/08/2022 

Eventi

Chivasso, dal 28 agosto la grandiosa edizione della festa patronale dedicata al Beato “Angelo Carletti”

Chivasso in festa da domenica 28 agosto al prossimo 11 settembre, con gli eventi promossi dalla […]

leggi tutto...

16/08/2022 

Cronaca

Da Quincinetto alla Sicilia: sono 211 i comuni che hanno installato le “Panchine della gentilezza”

La panchina viola della gentilezza era stata ideata da Erina Patti, Assessore alla Gentilezza di Quincinetto, […]

leggi tutto...

16/08/2022 

Sanità

Corsi di formazione per Oss: sono 6mila in tutto il territorio regionale finanziati con 23 milioni

Sono 6 mila i corsi di formazione per conseguire la qualifica di operatore sociosanitario che la […]

leggi tutto...

16/08/2022 

Cronaca

Previsioni del tempo: dopo il Ferragosto in arrivo piogge e temporali su Torino e Canavese

Queste le previsioni del tempo per domani mercoledì 17 agosto, elaborate dal centrometeoitaliano.it AL NORD Al […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy