28/06/2015

Politica

Forno, consiglio comunale “rovente” sugli immigrati

Forno Canavese

/
CONDIVIDI

Se gli immigrati arriveranno a Forno, la decisione di accoglierli o meno, non spetta al Comune.

E’ in sintesi quanto è emerso nell’ultima seduta del consiglio comunale di Forno. In risposta all’interrogazione protocollata dal gruppo “Impegno Civile per Forno”, che rigetta l’accusa di razzismo ma chiede precise garanzia sulle contromisure da adottare in tema di igiene e pubblica sicurezza, il sindaco Giuseppe Boggia ha ribadito che il Comune non possiede, su questo tema, nessun potere decisionale.

Il vicesindaco Stefano Vieta ha spiegato che l’assegnazione della quota di migranti che i comuni devono ospitare viene comunicata direttamente dal governo centrale alle cooperative, tagliando fuori, in definitiva, l’ente locale. Il vicesindaco è stato chiaro su un punto: fermo restando che la comunicazione al Comune di Forno è arrivata direttamente dal privato che ha messo a disposizione della cooperativa lo stabile in pieno centro, nessun costo ricadrà sulla collettività e, anzi, l’amministrazione sta acquisendo informazioni se sarà possibile utilizzare i migranti in arrivo in lavori socialmente utili.

E, per quanto invece concerne, il tema della sicurezza, a giudizio dell’amministrazione, le preoccupazioni sono fuori luogo. In paese è già presente una significativa percentuale di stranieri e tra loro, è possibile che vi sia qualche clandestino.

E’ di questi che ci si dovrebbe preoccupare perché coloro che arriveranno, ha concluso Vieta, hanno già ottenuto lo status di rifugiati politici e superato le verifiche sanitarie previste dal vigente protocollo.

 

Dov'è successo?

03/12/2021 

Cronaca

In arrivo oltre 23 milioni di euro per la sicurezza di ponti e viadotti. Interventi anche in Canavese

Ammontano a 23 milioni e 358mila euro le risorse che il Ministero delle infrastrutture e della […]

leggi tutto...

03/12/2021 

Cronaca

Strage di Rivarolo: Renzo Tarabella, 83 anni, è accusato di omicidio volontario premeditato

Dopo oltre otto mesi la procura di Ivrea ha chiuso le indagini sull’efferata strage di Rivarolo […]

leggi tutto...

03/12/2021 

Cronaca

Cuorgnè: la scuola canavesana è in lutto per la scomparsa del professor Giovanni Gennaro

Il mondo scolastico cuorgnatese e canavesano e in lutto per la scomparsa a 74 anni del […]

leggi tutto...

03/12/2021 

Economia

Chivasso: Polo logistico, il Consiglio Comunale approva il piano delle opere di urbanizzazione

Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale convocato dal presidente Gianni Pipino, undici consiglieri su 12 presenti hanno […]

leggi tutto...

03/12/2021 

Sanità

Canavese: qualità dei servizi sanitari. Assegnati i “Bollini rosa” agli ospedali di Chivasso, Ciriè e Ivrea

Nella mattinata di giovedì 2 dicembre, a Roma, si è svolta la cerimonia di premiazione della […]

leggi tutto...

02/12/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: boom di contagi. Superata la soglia dei 1.200 nuovi casi. Due i decessi. 606 i guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, giovedì 2 dicembre, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy