16/07/2020

Cronaca

Eporediese: padre abusava della figlia quattordicenne. Il pm ha chiesto una condanna a 14 anni

CONDIVIDI

Eporediese: padre abusava della figlia quattordicenne. Il pm ha chiesto una condanna a 14 anni

L’accusa è di quelle più infamanti: quella di aver abusato della figlia minorenne: per questa ragione la procura del tribunale di Ivrea ha chiesto che il padre “snaturato” fosse condannato a una pena di 11 anni di reclusione. In tribunale a Ivrea è finito un 47enne residente nell’Eporediese. La squallida vicenda risale al 2014 quando la ragazza aveva 14 anni ed era una giovanissima “promessa” dello sport. Il padre con lei era premuroso e grande sostenitore. Fin troppo come è stato in seguito appurato.

Da massaggiatore a padre “Orco” il passo è stato breve. Quei massaggi erano così insistenti e fuori contesto che la ragazzina era giunta al punto di essere toccata dal padre. Una più che sgradevole situazione che si è protratta per quattro anni. Non appena divenuta maggiorenne la giovane ha trovato il coraggio di recarsi dai carabinieri e denunciare il padre e la silenziosa incapacità della madre di difenderla dagli abusi paterni.

Da allora la ragazza è stata accolta, grazie ai servizi sociali, in una comunità e poi in una famiglia. Ma quando si è allontana da casa la madre ha iniziato a cercarla. La donna invia alla figlia numerosi messaggi per farle cambiare idea e per farla tornare a casa.

Ma la ragazza è determinata a non voler tornare indietro come ha dimostrato e ribadito nell’interrogatorio in aula.

Il giudice Elena Stoppini, al termine della requisitoria ha rinviato l’udienza al prossimo 8 ottobre, data in cui sarà pronunciata la sentenza. 

24/07/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 161 nuovi contagi. Tre i ricoverati in Rianimazione. Nessun decesso in ospedale

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,30 di oggi, sabato 24 luglio, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

24/07/2021 

Cronaca

Nubifragio a Rivarolo: allagato il sottopasso di via Martiri delle Foibe. Albero sradicato in via Reyneri

Un violentissimo temporale ha spazzato il territorio di Rivarolo Canavese provocando allagamenti, in special modo nel […]

leggi tutto...

24/07/2021 

Ivrea: lo sportello di pubblica tutela funziona ma rischia la chiusura. No della Città metropolitana

L’Ufficio decentrato di pubblica tutela a Ivrea è stato inaugurato a giugno dello scorso anno e […]

leggi tutto...

24/07/2021 

Sanità

Covid in Canavese: da lunedì 26 luglio vaccini senza preadesione per i ragazzi tra i 12 e i 19 anni

Da lunedì 26 luglio accesso diretto agli hub per i 12-19enni. Le ragazze ed i ragazzi […]

leggi tutto...

24/07/2021 

Cronaca

Leinì: volevano mettere in piedi una “baby gang” dedita a furti e rapine. Nei guai quattro ragazzi

L’intenzione era quella di dare vita a una “baby-gang” sul modello di quelle che ormai spopolano […]

leggi tutto...

23/07/2021 

Cronaca

Chivasso: educatrice positiva al Covid. Chiuso il centro estivo alla scuola Mazzucchelli

Da oggi, venerdì 23 luglio e fino a lunedì 26 luglio, il centro estivo della scuola […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy