28/07/2015

Cronaca

Cuorgnè, l’ospedale non chiuderà. Parola dell’assessore regionale alla Sanità Saitta

Cuorgnè

/
CONDIVIDI

L’ospedale di Cuorgnè chiuderà o non chiuderà? No, non chiuderà. Parola dell’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta che mette fine al continuo rincorrersi di voci che, da anni, danno per certa la chiusura del nosocomio, l’unico rimasto nell’area dell’Alto Canavese che svolge ancora una piena attività sanitaria.

D’altro canto anche il sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto, al termine del sopralluogo effettuato ieri al cantiere di ristrutturazione del pronto soccorso, aveva sentenziato che la Regione non avrebbe investito due milioni di euro in lavori per chiudere in seguito la struttura ospedaliera.

Antonio Saitta, ex presidente dell’ex Provincia di Torino e attuale responsabile della delega alla Sanità regionale ha fugato ogni qualsivoglia dubbio nel corso del “Question Time” richiesto dalla consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Stefania Batzella.

A detta di Saitta “l’ospedale di Cuorgnè manterrà il ruolo importante che ha avuto fino a oggi e non sono previste chiusure di servizi. Le riduzioni di servizio nel periodo estivo sono comuni a molti ospedali, essendoci minore richiesta”.

In ogni caso il nocciolo della questione è il seguente: dato che nel presidio sanitario di Cuorgnè si svolge – come ha avuto occasione di precisare il neo direttore generale dell’Asl TO4 Lorenzo Ardissone – si svolge un’attività chirurgica di madia e bassa complessità e normalmente in day surgery mentre i casi complessi, per effetto della revisione organizzativa della rete di ospedali che fanno capo all’azienda ospedaliera di Chivasso, Ciriè e Ivrea, sono trattati presso il nosocomio eporediese.

In parole povere: durante l’estate l’attività di day surgery viene sospesa (anche a Ivrea) mentre a Cuorgnè viene assicurata la disponibilità per gli interventi di emergenza non “differibili” mentre quelle trasferibili saranno dirottate a Ivrea. E, al momento, questo è tutto.

Dov'è successo?

21/10/2020 

Eventi

Canavese: “DiscoVintage” sulla cresta dell’onda torna a trasmettere dai microfoni di Radio Alfa

L’Associazione di Dj e Speaker che operarono dal Canavese, si arricchisce di un nuovo componente, Beppe […]

leggi tutto...

21/10/2020 

Sanità

Coronavirus in Piemonte: sette i decessi e record di contagi (+1.799 rispetto a ieri). In aumento i ricoveri

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti sono 29.613 (+ […]

leggi tutto...

21/10/2020 

Cronaca

Canavese: derubavano anziani soli. Sgominata dalla polizia una banda di ladri e truffatori

Agivano tra le province di Torino, Cuneo e in Val d’Aosta e si presume siano autori […]

leggi tutto...

21/10/2020 

Cronaca

Rondissone, mezzi pesanti in sosta lungo la strada e rifiuti: Amazon disponibile a eliminare i problemi

Amazon si è resa disponibile a limitare i problemi legati allo stazionamento dei mezzi pesanti sulla […]

leggi tutto...

21/10/2020 

Cronaca

Trasporti pubblici in sciopero: venerdì “caldo” per studenti e pendolari. Disagi anche nella Sanità

Venerdì 23 ottobre le organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, O.S. Ugl Autoferrotranvieri e dalla Rsu del personale […]

leggi tutto...

21/10/2020 

Cronaca

La città Metropolitana: “Il Ponte Preti si farà. Fondi per 19,5 milioni. Prosegue la progettazione”

Non è in discussione la realizzazione di una nuova struttura che sostituisca il Ponte Preti, sulla […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy