03/05/2019

Cronaca

Caselle: oltre 3 milioni di euro nascosti tra la biancheria per evitare i controlli. 80 i fermati

Caselle

/
CONDIVIDI

Oltre tre milioni e mezzo di euro: a tanto ammonta la valuta contante non dichiarata dai passeggeri in transito allo scalo aereoportuale “Sandro Pertini” che è stata intercettata dalla Guardia di Finanza di Torino in collaborazione con i Funzionari Doganali. Soltanto negli ultimi mesi sono state comminate sanzioni per 700 mila euro euro. I soggetti fermati sono un’ottantina e tutti tentavano di superare i confini doganali con al seguito denaro contante; la stragrande maggioranza in era in partenza per il continente africano e asiatico, molti anche per i paesi dell’est Europa, Romania in particolare.

Fondamentale per la riuscita degli interventi la presenza ed il fiuto del “cash-dog” Escos, il pastore tedesco delle Fiamme Gialle in servizio presso lo scalo torinese, addestrato a riconoscere l’odore delle banconote anche a distanza. Le persone fermate hanno usato numerosi stratagemmi per occultare il denaro; ultimo della serie, un giovane marocchino in partenza per Marrakech che aveva pensato bene di occultare il denaro contante all’interno della fodera della giacca, accuratamente ricucita per l’occasione. Al termine dell’ispezione sono stati rinvenuto 14 mila euro in contanti.

Pittoreschi, talvolta, i tentativi di occultare il denaro: nelle maniche dei maglioni, all’interno delle cinture accuratamente modificate o, addirittura, all’interno dei calzini al posto delle solette.
Gli Agenti delle Fiamme Gialle effettueranno i necessari approfondimenti ai fini fiscali anche per verificare la provenienza del denaro e, soprattutto, che non sia frutto di evasione fiscale o di eventuali reati.

27/01/2021 

Politica

Rivarolo: il consigliere regionale Leone (Lega) referente del Dipartimento per la gestione della fauna

Claudio Leone, consigliere del gruppo Lega Salvini Piemonte e presidente della Terza commissione del consiglio regionale, […]

leggi tutto...

27/01/2021 

Cronaca

Emergenza Covid: in 12 punti vendita Nova Coop al via la campagna della solidarietà alimentare

Sabato 30 gennaio, in 12 punti vendita della rete commerciale Nova Coop di Torino e della […]

leggi tutto...

27/01/2021 

Sanità

Canavese: tra qualche settimana sarà possibile visitare i parenti ricoverati. L’Asl T04 al lavoro

Dopo il via libera della Regione Piemonte per consentire le visite dei parenti ai pazienti ammalati […]

leggi tutto...

27/01/2021 

Sanità

Rueglio, focolaio di Coronavirus in casa di riposo. Positivi gli ospiti e quasi tutto il personale

Ospiti tutti positivi al Coronavirus. Accade nella casa di riposo di Rueglio, piccolo centro urbano della […]

leggi tutto...

26/01/2021 

Cronaca

Lavoratrici e lavoratori in disagio economico senza ammortizzatori: prorogato il bando al 29 gennaio

E’ prorogato fino alle ore 12.00 del 29 gennaio 2021 lo sportello per la presentazione delle […]

leggi tutto...

26/01/2021 

Cronaca

Deposito nazionale scorie nucleari. Cirio: “Si cambi il metodo. Il Piemonte ha già fatto la sua parte”

“Dobbiamo darci un metodo diverso perché il Piemonte sul nucleare la sua parte l’ha già fatta, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy