24/09/2015

Economia

Canavese, lo scandalo Volkswagen potrebbe ripercuotersi sul comparto dell’automotive

Canavese

/
CONDIVIDI

Lo scandalo sui dati emissioni truccate delle automobili diesel che ha travolto in questi giorni la Volkswagen, rischia di provocare serie ripercussioni anche in alcune aziende canavesane attive nel comparto dell’automotive e che  sono fornitrici della società tedesca. Il colosso mondiale automobilistico sta attraversando il peggior momento della sua storia e a nulla sono valse del dimissioni del Ceo Winterkorne e  la negazione di responsabilità del governo tedesco. Il titolo ha subito un tracollo nelle borse mondiali e in pochi giorni la multinazionale ha bruciato oltre trenta miliardi di euro mentre in America si profila una class action da almeno altri 50 miliardi. Una eventuale e possibile crisi della multinazionale potrebbe creare serie difficoltà anche al comparto canavesano che, negli ultimi anni, è riuscito almeno in parte a rimontare la china della crisi determinata, dall’inizio della recessione, da un drastico calo delle commesse.

Anche Luca Cortese segretario confederale della Camera sindacale territoriale del Canavese conferma la sua preoccupazione. “Una ricaduta negativa dello scandalo potrebbe avere luogo anche nelle aziende che in Canavese lavorano per conto della Volkswagen” conferma. Non è un buon momento per l’industria automobilistica internazionale e potrebbe rivelarsi tale anche per l’automotive canavesano. La speranza è che la crisi che ha investito la prima casa autobilistica del mondo, possa ridimensionarsi in modo da evitare un drastico e possibile calo delle commesse che influirebbe non poco anche sull’occupazione.

Dov'è successo?

30/10/2020 

Cronaca

Casi Covid a Cuorgnè: sospesa l’attività in quattro sezioni in due scuole dell’Infanzia cittadine

A causa di un caso positivo di Covid, l’Asl ha chiuso quattro sezioni in due scuole […]

leggi tutto...

30/10/2020 

Cronaca

Il Piemonte verso la didattica a distanza per le scuole superiori. Capienza ridotta per i mezzi pubblici

Una nuova ordinanza che contiene nuove norme per arginare il contagio anticovid nella Regione Piemonte: il […]

leggi tutto...

30/10/2020 

Sanità

Coronavirus in Piemonte: in forte risalita i nuovi contagi (+2719). In aumento anche i ricoveri in ospedale

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che alle 17,30 di oggi, venerdì 30 ottobre, […]

leggi tutto...

30/10/2020 

Cronaca

Tigotà, azienda leader per l’igiene, dona migliaia di litri di sapone liquido alle Agenzie formative

Tigotà, società leader in Italia nella vendita di prodotti per la pulizia della casa, l’igiene della […]

leggi tutto...

30/10/2020 

Sanità

Vaccino antinfluenzale in Canavese. L’Asl ai pazienti: “Non concentrate l’afflusso nei primi giorni”

Nell’ambito dell’Asl T04 anche quest’anno la vaccinazione antinfluenzale è effettuata dal proprio medico o pediatra di […]

leggi tutto...

30/10/2020 

Cronaca

Castellamonte: odissea al “Pit Stop” per i tamponi. La testimonianza dell’ex sindaco Gabriele Francisca

Per trasformarsi da Città della Ceramica a Città del Drive In sono bastati pochi giorni. Giusto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy