05/05/2019

Cronaca

Canavese: 50enne intreccia una “liason” sul web con un russo che le “scuce” con l’inganno 120 mila euro

Canavese

/
CONDIVIDI

Lei una 50enne residente nel Ciriacese: lui un uomo di nazionalità russa, affascinante e così abile da farsi inviare ingenti quantità di denaro dalla donna ammaliata dalle lusinghe e quel legale “sentimentale” unicamente virtuale. Il raggiro si è consumato in rete. Sulla base di tale ingannevole relazione la donna, in più occasioni, inviava all’improbabile innamorato ingenti somme di denaro, che il soggetto gli richiedeva raccontando di dover far fronte alle più disparate problematiche dalle quali, secondo la versione che il suo nuovo partner virtuale di volta in volta le raccontava, erano derivate diverse difficoltà economiche.

Questo è quanto è emerso dagli approfondimenti investigativi che, per meglio delineare il contesto, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ivrea ha delegato alle “Fiamme Gialle” della Tenenza della Guardia di Finanza di Lanzo Torinese al comando del luogotenente Michele Veneziano.

Le indagini effettuate dai militari hanno consentito di appurare che, in effetti, la donna era stata così ben circuita dal suo aguzzino che, per soddisfare le sue pressanti richieste di aiuto, non solo dilapidava il suo patrimonio familiare, ma giungeva ad indebitarsi con amici e conoscenti. Quando la vittima ha realizzato quanto le stava accadendo era ormai troppo tardi: il fantomatico spasimante si era già dileguato con un bottino di oltre 120 mila euro.

Questa specifica tipologia di truffa, denominata “romantic-scam”, è una fattispecie riconducibile alla categoria della cosiddetta “truffa alla nigeriana”, diffusasi nella seconda metà degli anni ’90 con l’avvento della posta elettronica.

La truffa – spiegano gl’investigatori – consiste nel far leva sui bisogni emotivi della vittima che, una volta soggiogata, si rende disponibile a prestare denaro che, nella quasi totalità dei casi, risulta impossibile da recuperare.

Il truffatore dapprima seleziona in maniera accurata la vittima: essere single e avere un’età compresa tra i 40-55 anni sono i requisiti preferiti per finire nella trappola. Quasi sempre le vittime sono persone che escono da una vita di coppia non soddisfacente.

17/01/2022 

Cronaca

Caselle: Il Comune investe 650 mila euro per riasfaltare le strade e rifare i marciapiedi

L’Amministrazione Comunale di Caselle ha impegnato 650.000 euro per la riasfaltatura di strade e il rifacimento […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Sanità

Covid in Piemonte: il virus rallenta la sua corsa. Oggi oltre 9 mila casi e 74mila tamponi. 23 i decessi

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, lunedì 17 gennaio, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Cronaca

Lacrime di dolore a Volpiano e Mappano per scomparsa a 31 anni del giocatore Fabio Mussetta

Ha combattuto per mesi, con il coraggio che lo caratterizzava: poi il male che lo aveva […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Sanità

Covid, in aumento i ricoveri. Per i non vaccinati il rischio del contagio aumenta di 10 volte

Covid Piemonte: per i non vaccinati rischio 10 volte più alto di terapia intensiva e 5 […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Cronaca

Brusasco: spaventoso scontro tra due auto sulla provinciale. Perde la vita un giovane di appena 19 anni

È morto a soli 19 anni per i traumi riportati in un terribile incidente stradale che […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Cronaca

Ozegna: in un drammatico scontro tra furgone e un camion un uomo è morto sul colpo

Drammatico incidente stradale sulla strada provinciale 53 che conduce a San Giorgio Canavese, nei pressi della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy