21/06/2020

Cronaca

Il campione paraolimpico Zanardi lotta tra la vita e la morte. Il Canavese: “Forza Alex siamo con te”

CONDIVIDI

Anche il Canavese e in particolare la città di Cuorgnè sono idealmente al fianco del campione paraolimpico Alex Zanardi, vittima lo scorso 19 giugno di un grave incidente stradale nelle campagne senesi. Lo scontro frontale tra l’handbike pilotata da Zanardi e un Tir ha provocato all’atleta gravissimi traumi cranici. Dopo essere stato sottoposto a un delicatissimo intervento alla scatola cranica all’ospedale Santa Maria delle Scotte di Siena Alex Zanardi ha trascorso una notte senza complicazione, ma anche senza nessun miglioramento clinico. Il campione si trova in coma farmacologico.

“Zanardi ha trascorso la notte in condizioni di stabilità cardio-respiratoria e metabolica. Le funzioni d’organo sono adeguate. È sempre sedato, intubato e ventilato meccanicamente. Il neuro monitoraggio ha mostrato una certa stabilità ma questo dato va preso con cautela perché resta grave il quadro neurologico” ha spiegato oggi il professor Sabino Scolletta, primario del reparto di Emergenza dell’ospedale senese. Il grave incidente ha avuto luogo nel pomeriggio di venerdì 19 giugno intorno alle 17,00 mentre stava partecipando a una delle tappe della staffetta tricolore di “Obiettivo 3”, un progetto di avviamento allo sport per atleti disabili.

In Canavese Alex Zanardi era approdato nel mese di aprile 2017 in occasione dei Campionati italiani di ciclismo paraolimpici su strada. Tra i tanti tifosi che avevano scattato un selfie insieme al campione era presente anche il sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto.

Nato a Bologna nel 1966, Zanardi è stato campione di Formula Cart (la Indycar americana) nel 1997 e nel 1998, e campione italiano superturismo nel 2005. Il 15 settembre 2001 è rimasto coinvolto in un grave incidente automobilistico che lo ha costretto a vivere senza gli arti inferiori. Da allora è diventato un volto e un campione dello sport paraolimpico italiano e mondiale. Nel paraciclismo ha conquistato quattro medaglie d’oro ai Giochi paraolimpici di Londra 2012 e Rio 2016, e otto titoli ai campionati mondiali su strada.

E tanti estimatori del campione, sono convinti che, come nel 2001, Alex Zanardi vincerà questa sfida che appare impossibile.

02/12/2021 

Cronaca

Tenta una rapina in un negozio a Rivarolo senza riuscirci. Poco dopo il bandito colpisce a Salassa

Appena venti minuti: è il tempo occorso a un malvivente e al suo complice di tentare […]

leggi tutto...

02/12/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: boom di contagi. Superata la soglia dei 1.200 nuovi casi. Due i decessi. 606 i guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, giovedì 2 dicembre, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

02/12/2021 

Cronaca

Chivasso: 30enne muore durante il prelievo degli ovociti. Per la clinica moldava è stato il Covid

Il suo sogno era quello di diventare mamma, ma è stato un sogno spezzato da un […]

leggi tutto...

02/12/2021 

Appuntamenti

Chivasso: il 6 gennaio 2022 ritorna l’atteso e tradizionale “Mercà d’la Tola”. Aperte le adesioni

Il prossimo 6 gennaio l’Epifania continuerà a portarsi via le festività ma a Chivasso è atteso […]

leggi tutto...

02/12/2021 

Lavoro

Piemonte, rivoluzione “Academy”. L’assessore Chiorino: “Connettiamo imprese e formazione”

“Connettere e valorizzare il sistema imprese con il sistema educativo e formativo è uno degli obiettivi […]

leggi tutto...

02/12/2021 

Cronaca

Candia: due casi positivi a scuola. L’elementare “Simonetti” chiusa per Covid fino al 6 dicembre

Chiusura precauzionale della scuola Primaria. In questa settimana le lezioni sono state svolte in modalità DAD […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy