10/10/2019

Sport

Atletica: il rivarolese Stefano Demo primo nell’Esathlon. Lo sport canavesano si fa onore

CONDIVIDI

Capolavoro di Stefano Demo che ha vinto il titolo italiano di Esathlon Cadetti a Forlì. Il portacolori dell’Atletica Rivarolo è stato protagonista nelle due giornate di gare stabilendo il suo nuovo primato personale di 376 punti grazie a quattro personal best su sei gare disputate. Demo si è presentato alla rassegna nazionale su pista con la terza prestazione delle graduatorie quindi solo un’impresa lo avrebbe portato sul gradino più alto del podio. Sui 100 hs il rivarolese si è subito messo in luce realizzando il primo PB in 14”16. Nel salto in alto una misura di 1,80 a dieci centimetri dal suo primato lo hanno fatto scivolare in seconda posizione. Nella terza gara della prima giornata il giavellotto è iniziato male ma al terzo tentativo è uscito un ottimo 45,31 (PB) che ha riportato lo studente del Liceo Scientifico Aldo Moro di Rivarolo in testa.

Nel salto in lungo Demo si è superato migliorandosi di ben 36 centimetri planando a 6,33. Ottima anche la misura siglata nel disco (31,57) che lo ha portato ad affrontare l’ultima fatica del mezzofondo con una settantina di punti di vantaggio. Nei 1000 Stefano è sceso per la prima volta sotto il muro dei tre minuti contenendo il suo diretto avversario Alberto Nonnino che ha guadagnato dieci punti non sufficienti.

Un titolo italiano di categoria che premia il lavoro dell’Atletica Rivarolo che ha sempre avuto tradizione nelle prove multiple. Il tecnico sociale Daniele Duretto, ex atleta ed allievo di Leonardo Bellan, attuale allenatore dell’azzurra Laura Oberto, ne è una testimonianza diretta.

A Forlì altro risultato di prestigio per i colori canavesani grazie a Francesco Viotti che si è qualificato per la finale degli 80 metri nella quale si è classificato all’ottavo posto. Il giovane velocista è allenato dal tecnico sociale Sara Chiellino. Piemonte quarto nella classifica di combinata alle spalle di Lombardia, Veneto e Lazio.

Risultati, Cadetti, 80: 8. Francesco Viotti (Balangero Atletica Leggera) 9”39 (9”34); Esathlon: 1. Stefano Demo (Atletica Rivarolo) 4.662 (100 hs 14”16 (857), alto 1,80 (847), giavellotto 45,31 (783), lungo 6,33 (861), disco 31,57 (680), 1000 2’56”17 (635), 2. Alberto Nonnino (Friuli Venezia Giulia) 4.602, 3. Davide Zuliani (Lazio) 4.344.

01/02/2023 

Cronaca

Leinì: guida senza patente e alla vista dei vigili fugge. Multa di 7mila euro a un 50enne volpianese

Leinì: guida senza patente e alla vista dei vigili fugge. Multa di 7mila euro a un […]

leggi tutto...

01/02/2023 

Lavoro

Ivrea: su Ray Play lo sceneggiato che racconta la vita imprenditoriale di Adriano Olivetti

Ivrea: su Ray Play lo sceneggiato che racconta la vita imprenditoriale di Adriano Olivetti E’ possibile […]

leggi tutto...

01/02/2023 

Sport

Scompenso cardiaco: il Lions Club Alto Canavese e l’Inner Wheel Club Cuorgnè e Canavese supportano un progetto pilota dell’Asl T04

Scompenso cardiaco: il Lions Club Alto Canavese e l’Inner Wheel Club Cuorgnè e Canavese supportano un […]

leggi tutto...

01/02/2023 

Cronaca

Il Santuario di Belmonte ricorda il mitico Fra Luigi, il francescano che aiutò i bisognosi per 55 anni

  Il Santuario di Belmonte ricorda, sulla pagina social, Antonio Ferrero, conosciuto con il nome di […]

leggi tutto...

01/02/2023 

Sanità

Ospedale di Chivasso, si potenzia l’integrazione con il territorio in fase di dimissione

Come rappresentato nel Comitato dei Sindaci del Distretto Chivasso-San Mauro di giovedì scorso, ieri, martedì 1° […]

leggi tutto...

01/02/2023 

Sanità

Il Chivassese si mobilita per il suo ospedale. Il sindaco Castello scrive al presidente Cirio

Il Chivassese si mobilita per il suo ospedale. Il sindaco Castello scrive al presidente Cirio C’erano […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy