27/06/2015

Cronaca

A Cuorgnè nasce il modello di integrazione “intelligente”

Cuorgnè

/
CONDIVIDI

In questi difficili momenti in cui il massiccio arrivo degli immigrati suscita polemiche e preoccupazioni, Cuorgnè torna a proporsi come modello dell’integrazione intelligente. Dopo i giovani pakistani, altri due, dei dodici ragazzi che da qualche mese vivono a Cuorgnè, hanno dato la loro disponibilità al Comune, per svolgere gratuitamente dei lavori per la comunità. In questo caso si tratta Sekora Saioa del Burkina Faso, e di Martino Sey Ozigre Guy della Costa d’Avorio, fuggiti dai paesi d’origine perché vittime della guerra civile e di regimi totalitari.

I due ragazzi sono di religione cristiana ed anche per questo motivo potenziali vittime di discriminazione, com’è già accaduto nel recente passato.

“Abbiamo da subito impostato un rapporto chiaro con la cooperativa che segue questi ragazzi, e le cose stanno andando bene – commenta Lino Giacoma Rosa, instancabile consigliere e motore delle Politiche Sociale dell’Amministrazione comunale -, i ragazzi svolgono dei servizi gratuiti per la collettività e questo consente loro, rendendosi utili di integrarsi in modo intelligente”.

“Nella chiacchierata fatta con loro, con il mio francese zoppicante – afferma scherzosamente il sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto – mi ha colpito molto la loro umiltà e il fatto che siano cristiani, ci consentirà di gestire al meglio l’organizzazione del lavoro con gli altri ragazzi pakistani che viceversa celebrano il Ramadan”.

I ragazzi hanno dimostrato di nutrire, tra l’altro, una grande passione per il calcio. In questo caso l’amministrazione chiederà la collaborazione con la società sportiva Vallorco in modo che possano praticare il football. “Anche in questo caso lo Sport si dimostra un veicolo importante di integrazione sociale” conclude il primo cittadino.

Dov'è successo?

25/07/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 97 nuovi casi positivi. Nessun decesso. In leggero aumento i ricoveri

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, domenica 25 luglio l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

25/07/2021 

Sanità

Pronto soccorso di Cuorgnè, Avetta attacca Icardi: “Perché non incontra sindaci e sindacati?”

“Il Pronto soccorso dell’ospedale di Cuorgnè continua ad essere chiuso per carenza di personale, con grandi […]

leggi tutto...

25/07/2021 

Cronaca

Maltempo: finanziamenti in arrivo per Agliè, Quincinetto, San Benigno, San Colombano e Vestignè

Sono in arrivo altri fondi destinati ai comuni colpiti e danneggiati dalle alluvioni nel triennio 2019-2021: […]

leggi tutto...

25/07/2021 

Cronaca

Covid, la CNA favorevole al Green Pass: “Ma ristoratori e baristi non possono trasformarsi in vigilantes”

“Ristoratori e baristi non possono trasformarsi in controllori. Siamo assolutamente d’accordo con l’introduzione del Green Pass […]

leggi tutto...

25/07/2021 

Cronaca

Castellamonte: denunciati 2 maggiorenni e 4 minori che aggredirono l’autista di un autobus

I carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno denunciato alla Procura della Repubblica Ordinaria di Ivrea e […]

leggi tutto...

24/07/2021 

Cronaca

Nubifragio a Rivarolo: allagato il sottopasso di via Martiri delle Foibe. Albero sradicato in via Reyneri

Un violentissimo temporale ha spazzato il territorio di Rivarolo Canavese provocando allagamenti, in special modo nel […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy