Venaria: bandito armato di pistola rapina una sala giochi e fugge con un bottino di 10mila euro

Venaria

/

08/11/2017

CONDIVIDI

Il malvivente ha atteso che il locale fosse deserto, e poi ha fatto irruzione minacciando con un'arma la titolare di origine cinese

Ha atteso che l’ultimo cliente si allontanasse dalla sala giochi prima di entrare nella sala giochi e rapinare la proprietaria: è accaduto intorno alla mezzanotte di lunedì 6 novembre in via DruenHa atteso che l’ultimo cliente si allontanasse dalla sala giochi prima di entrare nella sala giochi e rapinare la proprietaria: è accaduto intorno alla mezzanotte di lunedì 6 novembre in via Druento a Venaria Reale.

Il bandito solitario è entrato a volto scoperto nel locale, gestito da una donna di 35 anni di origine cinese e l’ha minacciata con una pistola intimandole di consegnargli l’incasso di parte della giornata.

La donna, sotto shock, ha obbedito e ha consegnato al malvivente 10mila euro in contanti. Dopo essersi impadronito del denaro il rapinatore è fuggito facendo perdere le sue tracce. Sul luogo sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Venaria che stanno indagando per risalire all’identità del bandito.

Non si esclude che all’esterno della sala da gioco l’uomo fosse atteso da un complice a bordo di un’auto. E’ caccia all’uomo.

Dov'è successo?

Leggi anche

11/12/2018

Economia in Canavese: la “Finanziaria” concede ai comuni una maggiore flessibilità nelle spese

Una buona notizia soprattutto per i Piccoli Comuni, che va a sommarsi allo sblocco degli investimenti […]

leggi tutto...

Volpiano

/

11/12/2018

Sì del Ministero del Lavoro alla cassa integrazione per i 127 ex dipendenti della Comital-Lamalù

Nell’incontro che si è svolto oggi, martedì 11 dicembre a Roma, il ministero dello Sviluppo Economico […]

leggi tutto...

Ivrea

/

11/12/2018

Sanità: l’Asl T04 investe 640mila euro per installare una nuova Tac nel reparto Radiologia di Ivrea

E’ in fase di installazione la nuova Tac della Radiologia dell’Ospedale di Ivrea, diretta dalla dottoressa […]

leggi tutto...