28/07/2016

Cronaca

Lancia pigne in aria che vengono scambiate per bombe a mano. Attimi di terrore a Ivrea

Ivrea

/
CONDIVIDI

La strategia delle tensione è anche questo: nutrire timore per qualsiasi attività che possa apparire sospetta. Un episodio illuminante in questo senso è accaduto sabato scorso nel quartiere Bellavista a Ivrea, dove alcune pigne sono state scambiate per bombe a mano. Erano una decina, disseminati nei viali alberati che attraversano il popoloso quartiere eporediese. Quelle innocue pigne agli occhi dei passanti sono apparsi come ordigni e qualcuno ha subito pensato al tentativo di un possibile attentato.

Un abbaglio più che giustificato dato che un giovane trentacinquenne residente nel quartiere aveva raccolto quelle grandi pigne, le aveva avvolte con nastro adesivo e aveva iniziato a lanciarle in aria. L’obiettivo era quello di seminare il panico e bisogna ammettere che lo scopo è stato pienamente raggiunto. I residenti hanno lanciato l’allarme e hanno richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Sul luogo sono intervenuti glia genti di polizia in servizio al commissariato di Ivrea.

I poliziotti hanno tranquillizzato i residenti spiegando loro che si trattava di innocue pigne e, in seguito, hanno controllato il garage e nell’abitazione di F.M. dove sono stati rinvenuti tre coltelli a scatto, un manganello telescopico e una pistola scacciacani. Non è la prima volta che l’uomo si diverte a spaventare la gente, E se prima si trattava di paura, adesso dopo i tragici attentati di Nizza e Rouen, adesso è terrore. Il trentacinquenne è stato denunciato per possesso illegale di armi.

Dov'è successo?

20/10/2020 

Sanità

Volano i contagi anche in Canavese: sono oltre 774 i nuovi casi positivi. I dati comune per comune

Sale il numero dei nuovi casi positivi in Canavese: allo stato attuale delle cose sarebbero 774 […]

leggi tutto...

19/10/2020 

Cronaca

Valli di Lanzo: due alpinisti bloccati nel gelo e nella neve in quota per 7 ore. Salvati dal Soccorso Alpino

Sono rimasti bloccati in mezzo al gelo e alla neve sulla Cresta dell’Ometto a 2.700 metri […]

leggi tutto...

19/10/2020 

Sanità

Coronavirus: 5 decessi, 933 nuovi contagiati, 103 ricoveri ordinari. Casi in crescita anche in Canavese

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti sono 29.379 […]

leggi tutto...

19/10/2020 

Politica

Sanità, il consigliere Pd Valle polemizza: “Cirio fa lo struzzo, ma presto la realtà presenterà il conto”

Le rassicurazioni fornite dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio sulla situazione epidemiologica regionale non hanno […]

leggi tutto...

19/10/2020 

Cronaca

Trasporti, dopo il nuovo Dpcm si teme il caos. Mauro Fava (Lega): “Presto i nuovi orari”

La rete del trasporto pubblico locale verrà riorganizzata per adeguarsi alle nuove disposizioni contenute nel Dpcm […]

leggi tutto...

19/10/2020 

Cronaca

Ceresole-Groscavallo: i sindaci rinnovano sul Colle della Crocetta il patto di fratellanza

Anche quest’anno, con le dovute precauzioni e senza pubblicizzare l’evento, si è tenuto l’incontro sul Colle […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy