19/12/2019

Cronaca

Ivrea: la Regione Piemonte stanzia 780 mila euro per recuperare e riaprire lo storico asilo nido “Olivetti”

CONDIVIDI

La Fabbrica di mattoni rossi, l’edificio in cui nel 1908 nacque la Olivetti, la prima fabbrica nazionale di macchine per scrivere torna ad essere simbolo del Piemonte operoso e lungimirante.
Nel pomeriggio di oggi, giovedì 19 dicembre, il presidente della Regione Alberto Cirio con l’assessora alla Cultura, Turismo e Commercio, Vittoria Poggio, i consiglieri regionali del territorio eporediese Andrea Cane, Alberto Avetta e Mauro Salizzoni hanno consegnato ad Andrea Ardissone, presidente del gruppo Icona, una targa.

“Agli imprenditori di Icona, moderni ‘custodi’ della Fabbrica di Mattoni Rossi, per aver dato un futuro a un luogo simbolo della storia del Piemonte, del genio italiano e della sua straordinaria capacità di innovare” recita l’incisione.

Dietro al nome Icona ci sono 18 imprenditori che hanno investito per acquisire una parte dell’ex stabilimento Olivetti di Ivrea diventato Patrimonio mondiale Unesco e riqualificarlo come luogo di innovazione industriale, produttiva e sociale. Presenti alla consegna della targa anche il sindaco di Ivrea, Stefano Sertoli, il presidente Patrizia Paglia di Confindustria Ivrea e il direttore della stessa Cristina Ghiringhello.

“La consegna della targa ad Andrea Ardissone – dice con soddisfazione il consigliere Andrea Cane – è stata anche l’occasione per annunciare lo stanziamento da parte della Regione di 780.000 euro di risorse europee per il recupero e la riapertura dello storico asilo nido ‘Olivetti’ patrimonio inserito tra beni eporediesi Unesco di Ivrea. Un pezzo di storia di Ivrea che torna ai cittadini e ai turisti, al suo interno, verrà anche creata un’esposizione multimediale del welfare olivettiano accanto al nascente centro visitatori Unesco”.

“Siamo molto contenti e riconoscenti alla Regione Piemonte per questo finanziamento – ha dichiarato Stefano Sertoli, sindaco di Ivrea – che consentirà l’avvio della ristrutturazione dell’Asilo Nido e più in particolare la messa in sicurezza delle parti esterne del giardino, l’avvio delle opere di bonifica e la trasformazione della sala educatori dove verranno esposte attività relative al Welfare Olivetti.

Un ulteriore passo concreto a seguito del riconoscimento di Ivrea come patrimonio mondiale Unesco”.

26/09/2022 

Politica

Alessandro Giglio Vigna unico parlamentare eletto in Canavese. “Chiediamo al territorio di fare squadra”

La Lega è l’unico partito ad aver eletto con una candidatura blindata un parlamentare in Canavese. […]

leggi tutto...

26/09/2022 

Sport

Chivasso: “Trail delle Colline”, una corsa per sostenere la lotta della Lilt contro i Tumori al seno

Una collaborazione consolidata tra due realtà molto attive sul territorio: in estrema sintesi, è questo il […]

leggi tutto...

26/09/2022 

Politica

Elezioni: “Ciclone Meloni” nei collegi piemontesi. Il centrodestra vince 13 a 2 sul centrosinistra

Il centrodestra ha “sfondato” in Piemonte grazie al successo riscosso da Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni […]

leggi tutto...

26/09/2022 

Cronaca

Cuorgnè: vietato dare da mangiare ai piccioni. Multe, per chi trasgredisce, fino a 500 euro

Chi dà da mangiare ai piccioni in città rischia di mettere mano al portafoglio e di […]

leggi tutto...

26/09/2022 

Cronaca

Previsioni del tempo: tra sole e cieli nuvolosi il primo freddo autunnale inizia a farsi sentire

Queste le previsioni del tempo per martedì 27 settembre, elaborate dal centrometeoitaliano.it AL NORD Al mattino […]

leggi tutto...

26/09/2022 

Politica

Ivrea roccaforte del Pd. Chivasso, Rivarolo, Cuorgnè, Castellamonte e Ciriè vanno al centrodestra

Il centrodestra questa volta ha sbancato, sbaragliando nettamente la coalizione di centrosinistra e il Terzo Polo. […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy