12/01/2019

Cronaca

Agguato a San Giorgio Canavese: è morto l’uomo ferito nel cortile di casa. Ora s’indaga per omicidio

San Giorgio Canavese

/
CONDIVIDI

E’ morto nel tardo pomeriggio di sabato 12 gennaio Laurent Radici, il sinti di 44 anni ferito a morte nel cortile della sua casa a San Giorgio Canavese in seguito ad un agguato. La ferita al volto causata da un piccolo proiettile che dal mento ha raggiunto il cervello, ha provocato danni che i medici hanno definito irreversibili. Nel primo pomeriggio i sanitari dell’ospedale San Giovanni Boscvo dove l’uomo era stato ricoverato avevano dichiarato la morte cerebrale del paziente.

Dopo il periodo di osservazione previsto dalla legge è stato dichiarato, nella prima serata, il decesso. A nulla è servito il delicatissimo e disperato intervento chirurgico al quale Laurent Radici era stato sottoposto. L’agguato ha avuto luogo nel pomeriggio di giovedì 10 gennaio: l’uomo si trovava nel cortile della sua abitazione in via Montalenghe 60 a San Giorgio Canavese quando da un’auto in corsa sono stati esplosi alcuni colpi di arma da fuoco, uno dei quali ha provocato la morte della vittima.

La procura di Ivrea adesso, indaga per omicidio. E’ possibile che si possa essere trattato di una regolamento di conti.

31/10/2020 

Cronaca

Ivrea, furti di oggetti sacri in chiesa. 60enne condannato a 2 anni e 2 mesi di reclusione

Condannato a 2 anni e due mesi di reclusione per aver compiuto furti in chiesa. Alla […]

leggi tutto...

31/10/2020 

Covid, addio al parcheggio dell’ospedale: da lunedì 2 novembre i tamponi al Polisportivo di Lanzo

Sabato 31 ottobre il Punto di accesso diretto (senza prenotazione) di Lanzo dedicato all’esecuzione di tamponi […]

leggi tutto...

31/10/2020 

Sanità

Covid, tende militari all’ospedale di Chivasso. Il Nursind polemizza: “Chi gestirà i pazienti?”

Nei giorni scorsi il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche aveva chiesto alla Regione congiuntamente all’Anaao […]

leggi tutto...

31/10/2020 

Sanità

Coronavirus: in Piemonte oltre 700mila tamponi rapidi nelle Rsa ogni 15 giorni fino a marzo 2.021

Tampone rapido a scadenza quindicinale fino al 1° marzo 2021 per gli ospiti ed i dipendenti […]

leggi tutto...

30/10/2020 

Cronaca

Casi Covid a Cuorgnè: sospesa l’attività in quattro sezioni in due scuole dell’Infanzia cittadine

A causa di un caso positivo di Covid, l’Asl ha chiuso quattro sezioni in due scuole […]

leggi tutto...

30/10/2020 

Sanità

Coronavirus in Piemonte: in forte risalita i nuovi contagi (+2719). In aumento anche i ricoveri in ospedale

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che alle 17,30 di oggi, venerdì 30 ottobre, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy