Castellamonte: quattro persone intossicate in frazione Muriaglio a causa di un guasto al camino

15/04/2018

CONDIVIDI

Tragedia sfiorata per una famiglia composta da due adulti e due bimbi. Tempestivo l'intenvento dei soccorsi

Un camino malfunzionante che brucia ossigeno nella notte, mentre in casa tutti sono immersi nel sonno e il monossido di carbonio che inizia a invadere le stanze. Per fortuna di tutta la famiglia un bambino ha iniziato a sentirsi male e ha svegliato i genitori. E’ stata una tragedia sfiorata quella che ha coinvolto una famiglia costituita dai genitori e due bimbi di 11 e 8 anni residenti in un’abitazione in frazione Muriaglio di Castellamonte.

E’ accaduto nella notte tra giovedì 12 e venerdì 13 aprile. Sembra che il camino, tappato dalla fuliggine non espulsa, abbia iniziato a produrre il letale monossido. Non appena svegli i genitori hanno immediatamente lanciato l’allarme. Soccorsa dal personale del 118 la famigliola è stata trattenuta in osservazione all’ospedale di Ivrea per essere poi sottoposta al trattamento previsto dal protocollo sanitario in camera iperbarica.

I vigili del fuoco del distaccamento volontario di Rivarolo Canavese, quelli del Nucleo Nbcr di Torino e i tecnici dell’Asl T04 hanno accuratamente ispezionato l’abitazione riscontrando il malfunzionamento del camino che è stato sigillato. Intanto la famiglia ha fatto ritorno a casa.

Dov'è successo?

Leggi anche

Pont Canavese

/

19/04/2019

Pont: si demolisce un fabbricato per allargare la sede stradale. I due lotti costeranno 900 mila euro

Procedono i lavori sulla strettoia di Pont Canavese, dove è iniziata la demolizione di un edificio […]

leggi tutto...

Volpiano

/

18/04/2019

Volpiano: aperte fino al 6 maggio le iscrizioni ai centri estivi per gli allievi delle scuola primaria

Sono aperte le iscrizioni ai centri estivi di Volpiano, per scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di […]

leggi tutto...

Ivrea

/

18/04/2019

Cede il soffitto dell’emodinamica a Ivrea: il Pd spinge per il nuovo ospedale canavesano

Dopo il cedimento della controsoffitattura del reparto di emodinamica a causa di un’infiltrazione d’acqua, si torna […]

leggi tutto...