15/07/2021

Economia

Stellantis costruirà la Gigafactory a Termoli. E l’Italvolt prosegue l’iter per l’impianto di Scarmagno

CONDIVIDI

La conferma che la casa automobilistica Stellantis costruirà la sua Gigafactory per la produzione delle batterie al litio destinate alle auto elettriche a Termoli, riapre i giochi sulla Gigafactory che la società Italvolt ha intenzione di realizzare nell’area ex Olivetti di Scarmagno e che dovrebbe, nei piani annunciati dall’azienda almeno 4mila addetti che diverranno almeno 10mila con l’indotto. Sulla vicenda interviene ancora una volta il consigliere regionale canavesano e responsabile degli enti locali della Lega Salvini Piemonte Andrea Cane: “Il territorio ha bisogno di nuovi investimenti imprenditoriali dall’estero, deve finire la fuga delle aziende ma dobbiamo assolutamente diventare un polo attrattivo per le nuove opportunità tecnologiche. È quindi necessaria un’inversione di tendenza e devo dire che da questo punto di vista paga la lungimiranza della Regione Piemonte di rimanere aperta e disponibile alle varie progettualità relative alle Gigafactory per le batterie. L’opzione Italvolt, che abbiamo seguito ed agevolato fin dalla sua presentazione, oggi dimostra che la scelta di non chiudersi alle opportunità è vincente per i piemontesi”.

Il consigliere regionale Andrea Cane sottolinea che negli ultimi giorni ha colto l’occasione per fare il punto della situazione con i vertici di Italvolt, i quali stanno concludendo gli accordi con il technology provider per il fast charging e standard lithium ion.

“Anche sul fronte dell’acquisizione del terreno il percorso continua e alla fine di luglio ci dovrebbe essere un ulteriore passo con il versamento di un deposito alla proprietà; il progetto definitivo presso lo Sportello Unico per le Attività Produttive sarà invece depositato nel tardo autunno, per poter inoltrare la richiesta dei permessi necessari entro la fine dell’anno – conclude -. Si delinea quindi, con Italvolt a Scarmagno, la possibilità di scrivere altri capitoli della storia industriale dell’auto con competenze e coraggio che alla nostra Regione certamente non mancano”.

22/09/2021 

Cronaca

Forno Canavese: uccise il compagno per difendersi durante una lite. Assolta in Appello per legittima difesa

Era accusata di aver ucciso il compagno: i giudici della Corte di Assise di Appello di […]

leggi tutto...

22/09/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 278 nuovi contagi e due decessi. In calo i ricoveri nei reparti ordinari

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 17,30 di oggi, martedì 22 settembre, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

22/09/2021 

Cronaca

Canavese: in farmacia prenotazioni ambulatoriali, ritiro dei referti e pagamento ticket

Nei prossimi giorni in 1.600 farmacie piemontesi sarà possibile prenotare le prestazioni ambulatoriali attraverso il Cup […]

leggi tutto...

22/09/2021 

Sanità

Covid in Piemonte, monitoraggio nelle scuole in tutta la regione: 4 focolai e 74 classi in quarantena

Sono ad oggi 4 i focolai di Covid nelle scuole del Piemonte: uno in un nido […]

leggi tutto...

22/09/2021 

Cronaca

Partono i lavori per allargare la strada provinciale 1 “delle Valli di Lanzo” in frazione Voragno a Ceres

Proseguono gli interventi in sinergia tra Città metropolitana di Torino e le due Unioni Montane presenti […]

leggi tutto...

22/09/2021 

Cronaca

Rocca Canavese: i carabinieri sequestrano armi detenute illegalmente. Due arresti

A Rocca Canavese e Nole, i carabinieri della Stazione di Leinì, in collaborazione con i colleghi […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy