13/06/2022

Economia

Sì del Governo all’edilizia residenziale pubblica. In arrivo dalla Regione i primi 13 milioni

CONDIVIDI

È arrivato in Regione il via libera per stanziare il 15% delle risorse messe a disposizione dal Piano nazionale di ripresa e resilienza per la riqualificazione energetica dell’edilizia residenziale pubblica (programma “Sicuro, verde e sociale”): pertanto degli 84,5 milioni stanziati ne verranno liquidati subito 12,81, che serviranno soprattutto per finanziare i progetti dei Comuni e delle Agenzie territoriali per la casa. In particolare, al Piemonte Nord andranno 2,61 milioni, al Piemonte centrale 7,15 milioni e al Piemonte sud 3,06 milioni.
La Regione ha ora assunto l’impegno finanziario con contestuale liquidazione a favore di ciascun soggetto attuatore, per ogni intervento edilizio inserito nel piano regionale approvato dal Ministero per le Infrastrutture e la Mobilità sostenibili. Si è provveduto anche all’iscrizione di ogni singolo intervento edilizio nel Registro nazionale degli aiuti di Stato, a completamento degli adempimenti amministrativi preliminari.

Fondamentali, ricorda l’assessore regionale alla Casa, sono però le tempistiche: il mancato rispetto dei termini previsti dal cronoprogramma procedurale o la mancata alimentazione dei sistemi di monitoraggio comportano la revoca del finanziamento qualora non risultino assunte obbligazioni giuridicamente vincolanti. La prossima scadenza è il 30 giugno per l’affidamento da parte della stazione appaltante della progettazione degli interventi.
Nel complesso, il piano “Sicuro, verde e sociale: riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica” risolverà in gran parte i deficit strutturali di molte abitazioni e coinvolgerà in tutto il Piemonte 1914 alloggi. L’obiettivo è la sostenibilità ambientale: per conseguire un risparmio del 35% del consumo medio ad alloggio oggetto di intervento è richiesto un incremento minimo di 2 classi energetiche. Per questo gli interventi riguarderanno l’efficientamento energetico, la riduzione del rischio sismico, la verifica statica degli edifici e l’incremento del patrimonio edilizio.

Veder concretizzare i progetti con lo stanziamento della prima parte di risorse, commenta l’assessore, ripaga di tutti gli sforzi compiuti per un piano che costituisce una fondamentale opportunità per le Atc e i Comuni per realizzare interventi attesi da anni, dal momento che è stata una corsa contro il tempo che, peraltro, non è ancora terminata. Ma dato che bisogna fare in fretta perché le regole sono ferree e anche un solo giorno di ritardo può compromettere il finanziamento, gli uffici dell’Assessorato sono a disposizione per dirimere qualsiasi dubbio ed evitare di perdere un treno che difficilmente passerà una seconda volta.

25/06/2022 

Cronaca

Chivasso: dopo essere diventato il re dei social, a Khaby Lame la cittadinanza italiana

Vive a Chivasso da oltre vent’anni, è diventato grazie al suo intuito e alla sua abilità […]

leggi tutto...

25/06/2022 

Cronaca

Pont Canavese: escursionista precipita per venti metri nella strada ferrata e finisce al Cto

Un altro incidente in montagna e più precisamente sulla strada ferrata di Pont Canavese. Protagonista dell’incidente, […]

leggi tutto...

25/06/2022 

Eventi

San Francesco al Campo, il presidente della Regione Cirio visita il “Velodromo Francone”

Venerdì 24 giugno il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha visitato il “Velodromo Francone” di […]

leggi tutto...

25/06/2022 

Cronaca

Previsioni del tempo: domani, domenica 26 giugno, torna l’instabilità in Piemonte e Canavese

Queste le previsioni del tempo per domani, domenica 26 giugno, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Al […]

leggi tutto...

24/06/2022 

Economia

Caselle, l’aeroporto è stato premiato, nella sua categoria, come il migliore in Europa

Torino Airport vince il primo premio come Best European Airport nella sua categoria in occasione della […]

leggi tutto...

24/06/2022 

Cronaca

Inaugurati al Movicentro di Venaria i “Bike Box” finanziati dalla Città Metropolitana di Torino

A Venaria sono a disposizione 6 spazi, ognuno dei quali può contenere due biciclette. L’iniziativa è […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy