07/07/2020

Sanità

Sanità: arriva l’infermiere di famiglia che affiancherà il medico di base nella cura dei pazienti

CONDIVIDI

Affiancherà il medico di famiglia per assicurare una migliore assistenza sanitaria ai pazienti. È l’infermiere di famiglia ad assumere nella sanità territoriale un ruolo centrale. La scorsa settimana il sindacato Nursing Up ha incontrato per due volte il presiedente della Regione Alberto Cirio e con l’assessore alla Sanità della Luigi Icardi. Al centro degli incontri il ruolo dell’infermiere di famiglia all’interno della sanità territoriale piemontese che sarà interamente ridisegnata. L’infermiere di famiglia, spiega il Nursing Piemonte, è “una figura di professionista della sanità moderna, che collabora con il medico di famiglia, e che non è e non sarà mai un suo subalterno, concorrendo così ognuno con le sue competenze ad una maggiore e più incisiva offerta di salute, fondamentale nella gestione di emergenze quali quelle che abbiamo vissuto, fornendo un insostituibile raccordo tra rete territoriale e ospedaliera”.

Nel corso degli incontri l’organizzazione sindacale spiega di aver ribadito ai vertici regionali che nella strategia di riorganizzazione del sistema territoriale l’infermiere di famiglia, proprio per la sua fondamentale e insostituibile funzione di prossimità con il paziente, deve essere centrale. E, su questo punto nodale il Nursing Up ha ottenuto diverse rassicurazioni in merito.

Il Segretario Regionale Piemonte e Valle d’Aosta del Nursing Up, Claudio Delli Carri spiega: “La creazione dell’infermiere di famiglia è un grande passo avanti per la nostra sanità, concretizzando quello che può essere pensato come l’anello mancante della continuità assistenziale tra territorio e rete ospedaliera. Verrà creata questa figura, dunque, che non sarà subalterna o stemperata dalla funzione medica, ma avrà un suo profilo specifico e non un mansionario. L’infermiere di famiglia sarà, inoltre, un dipendente pubblico. Si tratta di un passo importantissimo per il miglioramento della cura dei pazienti sul territorio, ma anche per la sorveglianza di esso, che permetterà una diminuzione degli accessi ospedalieri e un miglioramento dell’efficienza di reazione anche a necessità eccezionali come nella pandemia”.

 

Il sindacalista ribadisce la soddisfazione del sindacato infermieristico per l’esito del dialogo instaurato con la Regione. “Contiamo sulle rassicurazioni avute in assessorato per lo sviluppo dell’infermiere di famiglia, che avrà un banco di prova importante, appena approvata la legge che ne definisce il profilo e la funzione specifica. L’evoluzione e la preparazione della nostra professione saranno garanti di questa nuova e più incisiva modalità di cura territoriale”.

25/09/2022 

Cronaca

Busano-Valperga: violento scontro tra due auto. Una si ribalta nei prati. Tre i feriti in ospedale

È di tre feriti il drammatico bilancio dell’incidente stradale che ha avuto luogo nel pomeriggio di […]

leggi tutto...

25/09/2022 

Cronaca

“Puliamo il Mondo”: anche Chivasso aderisce, il 1° ottobre, all’appuntamento ecologico

Il Comune di Chivasso aderisce all’iniziativa “Puliamo il Mondo”, il più grande appuntamento di volontariato ambientale […]

leggi tutto...

25/09/2022 

Cronaca

San Carlo: imprenditore ucciso, fermati un uomo e una donna. L’accusa è di concorso in omicidio

Continuano le indagini sull’omicidio di Fatmir Ara. Nelle ultime ore sono stati sottoposti a fermo dai […]

leggi tutto...

24/09/2022 

Cronaca

Chivasso: risolta l’anomalia dell’allarme antincendio. Riapre lunedì 26 la biblioteca Movimente

Dopo appena una settimana di stop, tornano ad essere fruibili i servizi della biblioteca civica di […]

leggi tutto...

24/09/2022 

Economia

Coldiretti: “Per la riserva della Vauda vogliamo un progetto per il turismo che non escluda l’agricoltura”

Un’area naturale ritrovata ma gestita in modo attivo dagli agricoltori. Coldiretti Torino accoglie con soddisfazione la […]

leggi tutto...

24/09/2022 

Sport

Successo per La Rivarolese e il Valperga nella ripresa del Campionato di calcio a 11 Uisp Ivrea-Canavese

È ripartito con il “botto” il campionato di calcio a 11 “Veterani” organizzata e gestita dal […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy