15/03/2016

Cultura

Salassa: un infarto fulminante stronca la vita di Stefano Maglietto

Salassa

/
CONDIVIDI

E’ stato un infarto fulminante a stroncare la vita di Stefano Maglietto, 60 anni, residente a San Ponso, nella casa famiglia gestita dall’associazione “Mastropietro” dalla quale Maglietto seguito ormai da molti anni. L’uomo si trovava in un bar di Salassa nel quale soleva recarsi di tanto in tanto per salutare amici e conoscenti. Quando il malore lo ha colpito stava bevendo una bottiglietta d’acqua. In pochi secondi l’uomo si è accasciato a terra.

A chiamare il 118 è stato il titolare dell’esercizio commerciale. In pochi minuti il personale medico è giunto sul posto e ha immediatamente soccorso Stefano Maglietto ma ogni tentativo di rianimazione cardio-polmonare si è rivelato inutile perché il cuore dell’uomo aveva già cessato di battere.

Sul luogo del malore sono giunti anche i carabinieri della stazione di Cuorgnè e Giglio Costanza della comunità Mastropietro, l’associazione conosciuta in tutto il territorio per le sue battaglie nel campo della legalità e dell’assistenza e recupero dei tossicodipendenti. La salma si trova nelle camere mortuarie dell’ospedale di Cuorgnè a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Dov'è successo?

25/07/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 97 nuovi casi positivi. Nessun decesso. In leggero aumento i ricoveri

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, domenica 25 luglio l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

25/07/2021 

Sanità

Pronto soccorso di Cuorgnè, Avetta attacca Icardi: “Perché non incontra sindaci e sindacati?”

“Il Pronto soccorso dell’ospedale di Cuorgnè continua ad essere chiuso per carenza di personale, con grandi […]

leggi tutto...

25/07/2021 

Cronaca

Maltempo: finanziamenti in arrivo per Agliè, Quincinetto, San Benigno, San Colombano e Vestignè

Sono in arrivo altri fondi destinati ai comuni colpiti e danneggiati dalle alluvioni nel triennio 2019-2021: […]

leggi tutto...

25/07/2021 

Cronaca

Covid, la CNA favorevole al Green Pass: “Ma ristoratori e baristi non possono trasformarsi in vigilantes”

“Ristoratori e baristi non possono trasformarsi in controllori. Siamo assolutamente d’accordo con l’introduzione del Green Pass […]

leggi tutto...

25/07/2021 

Cronaca

Castellamonte: denunciati 2 maggiorenni e 4 minori che aggredirono l’autista di un autobus

I carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno denunciato alla Procura della Repubblica Ordinaria di Ivrea e […]

leggi tutto...

24/07/2021 

Cronaca

Nubifragio a Rivarolo: allagato il sottopasso di via Martiri delle Foibe. Albero sradicato in via Reyneri

Un violentissimo temporale ha spazzato il territorio di Rivarolo Canavese provocando allagamenti, in special modo nel […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy