30/08/2017

Cronaca

Sacro Monte, l’assessore regionale al Turismo: “Intervenga la Diocesi per evitare la chiusura”

Belmonte

/
CONDIVIDI

Salvataggio del Sacro Monte di Belmonte atto secondo: al termine del cosiddetto summit avvenuto nella mattinata di oggi tra l’assessore regionale alla cultura e Turismo Antonella Parigi, i sindaci del Canavese Occidentale e i consiglieri dell’ente di gestione le intenzioni della Regione sono state individuate. In primo luogo, oltre ad un sollecito incontro con la proprietà privata del sacro Monte, la Regione Piemonte ha intenzione di chiedere alla Diocesi di bloccare temporaneamente l’esodo dei tre frati francescani che finora hanno gestito la struttura religiosa e devozionale: in sostanza l’intenzione dell’assessore regionale Antonella Parigi è quella di fare in modo che la Diocesi di Ivrea continua a garantire la permanenza di un presidio religioso presso il santuario.

Adesso, tutto dipenderà dalle decisioni che assumerà nei prossimi giorni la Curia eporediese. Da canto suo l’assessore Antonella Parigi ha confermato che la prossima settimana convocherà un incontro con la Diocesi “alla quale chiederemo di garantire una presenza spirituale al Santuario, punto che ritengo fondamentale, per non far mancare una componente importante in un bene dalla forte identità religiosa, quali sono i Sacri Monti, e per mantenere l’identità di un luogo così significativo per il territorio – ha dichiarato Antonella Parigi –. Con l’Ente di gestione, inoltre, stiamo sviluppando un piano di rilancio turistico, e in particolare un percorso escursionistico che colleghi tutti i Sacri Monti, immaginando anche di allestire dei posti tappa. In un secondo momento avvieremo anche un dialogo con la proprietà del bene”. E non è tutto: l’amministratore regionale ha confermato come le istituzioni siano impegnate per trovare una soluzione che non solo garantisca il mantenimento dello stato dell’arte ma per garantire la valorizzazione e la conservazione del Sacro Monte.

Questo sopralluogo mi ha infine permesso di verificare la struttura è complessivamente in buone condizioni – conclude l’assessore alla Cultura e Turismo -. D’altra parte, alla luce dello scenario attuale e delle incertezze sul futuro di questo importante monumento, come Regione siamo più che mai impegnati per garantirne la conservazione e la valorizzazione, anche in ambito turistico, di concerto con le istituzioni del territorio”.

Dov'è successo?

22/09/2021 

Cronaca

Forno Canavese: uccise il compagno per difendersi durante una lite. Assolta in Appello per legittima difesa

Era accusata di aver ucciso il compagno: i giudici della Corte di Assise di Appello di […]

leggi tutto...

22/09/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 278 nuovi contagi e due decessi. In calo i ricoveri nei reparti ordinari

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 17,30 di oggi, martedì 22 settembre, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

22/09/2021 

Cronaca

Canavese: in farmacia prenotazioni ambulatoriali, ritiro dei referti e pagamento ticket

Nei prossimi giorni in 1.600 farmacie piemontesi sarà possibile prenotare le prestazioni ambulatoriali attraverso il Cup […]

leggi tutto...

22/09/2021 

Sanità

Covid in Piemonte, monitoraggio nelle scuole in tutta la regione: 4 focolai e 74 classi in quarantena

Sono ad oggi 4 i focolai di Covid nelle scuole del Piemonte: uno in un nido […]

leggi tutto...

22/09/2021 

Cronaca

Partono i lavori per allargare la strada provinciale 1 “delle Valli di Lanzo” in frazione Voragno a Ceres

Proseguono gli interventi in sinergia tra Città metropolitana di Torino e le due Unioni Montane presenti […]

leggi tutto...

22/09/2021 

Cronaca

Rocca Canavese: i carabinieri sequestrano armi detenute illegalmente. Due arresti

A Rocca Canavese e Nole, i carabinieri della Stazione di Leinì, in collaborazione con i colleghi […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy