15/12/2020

Politica

Rivarolo, nuova biblioteca a Villa Vallero. Il “caso” Novaria fa discutere, ma la maggioranza è solida

CONDIVIDI

Chi si aspettava tuoni e fulmini nel corso del summit che ha avuto luogo nella serata di ieri lunedì 14 dicembre sarà sicuramente rimasto deluso. Il confronto tra la maggioranza che amministra Rivarolo Canavese e il consigliere Guido Novaria (che della maggioranza fa parte) si è svolto ma senza il contorno drammatico preannunciato alla vigilia dell’incontro. “La maggioranza non scricchiola affatto – conferma il sindaco Alberto Rostagno -. Il confronto c’è stato e abbiamo avuto modo di chiarire le rispettive posizioni”. A innescare la polemica sulla mancata condivisione della nuova location della biblioteca comunale era stato, nei giorni scorsi, il consigliere Guido Novaria che fin dall’inizio del mandato aveva individuato nell’ex ospedale di Rivarolo la sede ideale per ospitare quello che avrebbe definito “l’Ospedale della Cultura”.

Di parere diverso il primo cittadino e il resto dell’esecutivo che propende invece per la storica Villa Vallero. Ma cosa impedisce, nei fatti, all’Amministrazione comunale di avvallare la proposta formulata da Guido Novaria? “L’ex ospedale di Rivarolo è di proprietà dell’Asl T04. Quella del consigliere Novaria è una proposta che sposerei senz’altro se non fosse che per rendere agibile la struttura sarebbero necessari svariati milioni di euro – sottolinea il sindaco Alberto Rostagno -. Ora, ammesso che l’Asl la conceda in comodato d’uso per 99 anni, come possiamo investire 3 o 4 milioni di euro per riqualificare una struttura che appartiene ad un altro ente? Meglio ripiegare su Villa Vallero che è di proprietà del Comune e che comporta un investimento decisamente più contenuto. Per quanto mi affascini l’idea di collocare la nuova biblioteca nell’ex ospedale, nel quale del resto sono nato come centinaia di altri rivarolesi e canavesani, non possiamo permetterci di ragionare con la pancia ma dobbiamo usare la testa”.

Di fatto ognuno è rimasto della propria idea anche se pare proprio di capire che la scelta cadrà forzatamente su Villa Vallero. Nessuno strappo e niente crisi di maggioranza, come sembra sarebbe accaduto in prima battuta. “La maggioranza è solida – conclude Alberto Rostagno – e continuerà il percorso iniziato dopo le ultime elezioni amministrative per rendere Rivarolo una città maggiormente vivibile e fruibile”.

18/04/2021 

Cronaca

Spritz disobbediente al bar “La Torteria” di Chivasso. Il sindaco Castello chiede al Prefetto misure urgenti

Il bar pasticceria “La Torteria” di Chivasso è diventato il punto di riferimento per i negazionisti […]

leggi tutto...

18/04/2021 

Un gruppo medico-legale autorizzerà la vaccinazione dei fragili fuori dalle categorie ministeriali

È stato costituito nell’ambito del Comitato tecnico-scientifico dell’Unità di Crisi della Regione Piemonte un gruppo di […]

leggi tutto...

18/04/2021 

Cronaca

Giorno di lutto cittadino per commemorare le quattro vittime della strage di Rivarolo Canavese

Oggi, domenica 18 aprile è stato per Rivarolo Canavese il giorno del lutto e del dolore. […]

leggi tutto...

18/04/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 751 nuovi casi positivi e 3 decessi. In calo i ricoveri in terapia intensiva

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 751 nuovi […]

leggi tutto...

17/04/2021 

Sanità

Covid-19: accordo della Regione Piemonte con i farmacisti per i vaccini Pzifer e Moderna

Regione Piemonte, Federfarma e Assofarm hanno definito il percorso che consentirà ai farmacisti di somministrare anche […]

leggi tutto...

17/04/2021 

Cronaca

Rivarolo: lo straziante saluto della città ai coniugi Dighera. Domani 18 aprile è lutto cittadino

Rivarolo Canavese si è fermata, nel primo pomeriggio di oggi, sabato 17 aprile, per tributare l’ultimo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy