16/06/2020

Economia

Rivarolo, grazie alla tecnologia e al web la “Tempocasa” affronta con successo la crisi economica

Canavese

/
CONDIVIDI

La pandemia da Coronavirus, il contagio e il lockdown forzato hanno stravolto e modificato la vita di milioni di italiani. Di mezzo però non c’è soltanto la salute collettiva, ma anche i gravissimi danni che la pandemia sta arrecando all’economia, tanto che ogni settore ha dovuto reagire come meglio ha potuto per non cessare l’attività. In questo contesto, il mondo immobiliare si è diviso a metà: da un lato c’è chi nei due mesi di quarantena ha deciso di fermarsi e dedicarsi esclusivamente ai propri affetti e chi invece ha affrontato questo difficile momento per cogliere nuovi stimoli e compiere passi da gigante in ambito tecnologico.

È il caso, per fare un esempio illuminante, della realtà immobiliare canavesana “Tempocasa” di Rivarolo Canavese che ha completamente rivisto la propria metodologia operativa. Il naturalista ed esploratore Charles Darwin sosteneva che “Non è la più forte delle specie che sopravvive, né la più intelligente, ma quella reattiva ai cambiamenti”. Una citazione che è divenuta il motto della “Tempocasa” di Rivarolo Canavese che ha fronteggiato il lockdown con briefing in videochiamata per consentire ai consulenti di mantenere il necessario rigore organizzativo e ponendo particolare attenzione alle inserzioni pubblicate su vari portali d’informazione e sui social media: elementi fondamentali per l’efficace diffusione delle informazioni operative come gli appuntamenti di visione, le consulenza di vendita degli immobili e per il mutuo virtuali che hanno consentito alla clientela, anche in un momento di emergenza nazionale, di potersi porre alla ricerca di una nuova casa.

Ed è così che la tecnologia è divenuta un potente alleato di squadra. Le videocall e le chiamate supporto rivolte ai clienti, proprietari e acquirenti, hanno aiutato l’agenzia immobiliare ad incrementare il grado di fidelizzazione, ingrediente essenziale per un’azienda che punta ad raggiungere un’evoluzione assoluta.

Ma come è possibile ipotizzare una ripresa del mercato immobiliare in un momento così delicati e ricco di incognite? Gli esperti precisano che la pandemia sta sì modificando alcune dinamiche, ma nel lungo termine ciò non ridurrà la domanda sugli immobili. Si prevede un andamento a V o U, con un periodo di rallentamento che durerà qualche mese e una conseguente risalita intorno al terzo-quarto trimestre del 2021.

Il periodo di reclusione ha, infatti, fatto emergere nuove esigenze: c’è chi ha ora necessità di possedere spazi domestici da adibire all’attività professionale, chi sente il bisogno di spostarsi in soluzioni con sfoghi esterni, dall’ampio balcone alla distesa di verde, anche in zone più lontane dai centri urbani, coppie che decidono di separarsi e altre persone che si ritrovano ad avere bassa disponibilità economica e dunque di valutare la vendita. E anche se può sembrare paradossale, in una fase di generale incertezza come quella attuale, gli immobili possono costituire un investimento attrattivo, un vero e proprio “bene rifugio”.

Ed è per questo motivo che le banche continuano a puntare sul mercato immobiliare concedendo mutui a tassi d’interesse inferiori all’1%. E pur nella consapevolezza dell’attuale situazione economica, la “Tempocasa” di Rivarolo Canavese ha coraggiosamente deciso di espandersi, dedicando un maggiore spazio operativo alla “Più Mutui Casa”, la società per il supporto bancario alla quale l’agenzia si sta affidando. È questa la concreta dimostrazione che la “Tempocasa” non conosce ostacoli e continua a percorrere la propria strada come un inarrestabile fiume in piena.

 

Puoi scoprire di più su Tempocasa e sulle offerte del mercato immobiliare locale visitando il sito ufficiale oppure seguendo i profili ufficiali su Facebook e Instagram!

 

Informazione pubblicitaria

22/06/2021 

Cronaca

Scorie nucleari in Canavese, sindaci ancora preoccupati. Confronto online con i parlamentari

Si avvicina la data del 5 luglio, fissata dopo una proroga per presentare le osservazioni al […]

leggi tutto...

22/06/2021 

Cronaca

“Canavesana”: terminati lavori alla stazione di Volpiano. Presto in servizio i treni a doppio piano

Sono stati ultimati da Rfi, per conto di Gtt, i lavori alla stazione di Volpiano per […]

leggi tutto...

22/06/2021 

Cronaca

È morto al Cto il ciclista di 61 anni investito sulla statale 26 a Montalto Dora. Vani gli sforzi dei medici

Era stato investito da una Ford Fiesta mentre nella mattinata di ieri lunedì 21 giugno, stava […]

leggi tutto...

22/06/2021 

Economia

La variante all’ex SS 460 approda in Regione. Rosboch: “E’ la priorità del Distretto industriale”

“Chi ben comincia è a metà dell’opera” recita un vecchio adagio che si adatta alla perfezione […]

leggi tutto...

21/06/2021 

Cronaca

Montalto Dora: ciclista investito da un’auto sulla statale 26. È in gravi condizioni al Cto di Torino

È stato ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Cto di Torino il ciclista di 61 anni che […]

leggi tutto...

21/06/2021 

Cronaca

Piemonte e Canavese: per il rilancio della montagna la Regione stanzia oltre 10 milioni di euro

Il sostegno alla montagna, caccia e tartufi sono stati gli argomenti all’esame della Terza commissione (presidente […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy