06/02/2016

Politica

Rivarolo Canavese: con il Dup l’amministrazione deve mantenere gl’impegni presi con i cittadini

Rivarolo Canavese

/
CONDIVIDI

Si chiama Dup ed è l’acronimo che indica il Documento Unico di Programmazione, ossia il documento finanziario pluriennale che impegna la giunta comunale a programmare investimenti e riscossione in base agli impegni presi con i cittadini in campagna elettorale. E’ la novità contenuta nella nuova normativa finanziaria. In questi giorni gli uffici della ragioneria generale del Comune di Rivarolo Canavese stanno approntando, su indicazione del sindaco Alberto Rostagno, dell’assessore al Bilancio Edo Gaetano e del resto dell’esecutivo, il bilancio di previsione per il corrente anno che sarà portato tra non molto all’approvazione del Consiglio comunale.

È’ importante sottolineare che il Dup deve davvero diventare uno strumento di azione politica e amministrativa, pur tenendo conto dei limiti, anche macroscopici, già emersi in sede di primo approccio e derivanti da una scarsa corrispondenza tra eccomi abili intenti teorici e articolazione dei tempi strategici della programmazione economica del Governo – spiega il vicesindaco Edo Gaetano in altri termini il Dup deve diventare un vero strumento di lavoro e di evidenza pubblica dell’azione politica e della strategia dell’ente locale”. In poche parole: il Dup non è soltanto un documento di intenti ma deve essere, d’ora in poi l’applicazione diretta del programma votato dagli elettori. Il Dup ha una durata quinquennale. “Per quanto ci riguarda è triennale ma d’ora in poi dovranno essere spiegati con maggiore chiarezza rispetto al passato gli obiettivi di breve e lungo periodo – spiega l’amministratore – relativi alla gestione e alle risorse finanziarie, umane e strumentali necessarie per il loro conseguimento”.

In teoria dovrebbe finire l’estenuante contrattazione tra amministratori per ottenere dal primo cittadino e dall’assessore al Bilancio le risorse necessarie per attuare eventi e manifestini legate al proprio ambito d’interesse. Il Documento Unico di Programmazione rappresenta l’avvio di un processo che richiederà tempi adeguati e successive tappe di perfezionamento. “È’ ovvio che queste tappe risentiranno delle evidenze emerse in sede di gestione – conclude Edo Gateano – e matureranno in un contesto politico, sociale ed economico difficile e in continua evoluzione”.

Dov'è successo?

25/01/2021 

Cronaca

Suicidi in aumento tra gli adolescenti e i giovani in Italia e in Piemonte. E l’Oms lancia l’allarme

Si feriscono alle gambe e alle braccia: atti di autolesionismo che sempre più spesso sfociano nel […]

leggi tutto...

25/01/2021 

Sanità

Emergenza Covid: oggi in Piemonte 600 nuovi contagi, 21 i decessi e 707 i pazienti guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI Alle ore 16,30 di oggi, lunedì 25 gennaio, l’Unità di Crisi della […]

leggi tutto...

25/01/2021 

Cronaca

Piemonte, migliora la qualità dell’aria. Revocato il blocco della circolazione dei diesel Euro 5

Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, d’intesa con gli assessori competenti all’Ambiente e alla Sanità, […]

leggi tutto...

25/01/2021 

Politica

Il governo taglia fuori le regioni dalla gestione dei miliardi del React-Eu. Insorge la Lega canavesana

Il Piemonte non ci sta e reagisce alla notizia che l’Italia intende gestire i 13,5 miliardi […]

leggi tutto...

25/01/2021 

Cronaca

Volpiano: celebrazioni on line nella “Giornata della Memoria” per non dimenticare l’Olocausto

Per la Giornata della Memoria, la ricorrenza che si celebra il 27 gennaio per ricordare le […]

leggi tutto...

25/01/2021 

Cronaca

Dramma sfiorato a Oglianico: in ospedale 4 donne intossicate dal monossido di carbonio

Quattro donne sono finite in ospedale a causa di una presunta intossicazione da monossido di carbonio. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy