13/02/2016

Cronaca

Rivarolo Canavese: Asa, il MoVimento 5 Stelle chiede l’intervento della Procura della Repubblica

Rivarolo Canavese

/
CONDIVIDI

Riceviamo e volentieri pubblichiamo una lettera del Movimento 5 Stelle di Rivarolo Canavese nella quale si richiede all’Amministrazione comunale di convocare al più presto la Commissione Bilancio in merito alla sentenza del collegio arbitrale che costringe i comuni che facevano parte dell’ex Consorzio ben 37 milioni di euro più le spese accessorie.

Le notizie che giungono in questi giorni in merito al fallimento del consorzio ASA e alla sentenza dell’arbitrato che coinvolge più di 50 Comuni canavesani sono gravissime. La richiesta di 37 MLN di euro, cifra probabilmente ancora destinata a salire, è un macigno per le casse dei nostri Paesi. Nessuno degli Enti coinvolti sarebbe probabilmente in grado di onorare il pagamento della sua quota e il dissesto finanziario con relativo default diverrebbe una realtà per molti. Tecnicamente gli enti pubblici non possono fallire perché si ritiene necessario garantire la continuità dei servizi erogati bensì tagli e aumento dell’imposizione fiscale risulterebbero l’unica alternativa possibile; così facendo tutti i costi ricadrebbero, come accade quasi sempre in Italia, sui cittadini. A meno che con molta forza e unione politica gli amministratori non si adoperino in tutti i modi ed in tutte le sedi per coinvolgere e far pagare chi ha causato questo enorme buco di bilancio. I responsabili sono molteplici e, se fossimo in un vero Stato di diritto, il danno arrecato andrebbe a loro imputato. Sarebbe opportuno che la magistratura andasse a fondo, finalmente e una volta per tutte. In troppi sapevano, ma nessuno si è mai esposto per denunciare. In troppi hanno giocato con i soldi dei cittadini senza pensare alle conseguenze che avrebbero causato. Non possiamo permettere che il nostro territorio Canavesano, peraltro già periferico e martoriato dalla crisi economica, venga lasciato solo a pagare colpe di amministrazioni scellerate degli anni passati e siamo certi che serva l’intervento degli Enti superiori per tutelare incolpevoli cittadini. 

Per questi motivi, viste le recenti riunioni dei Sindaci locali e i primi contatti con i rappresentanti regionali, come MoVimento 5 Stelle di Rivarolo abbiamo chiesto di riunire quanto prima la commissione BILANCIO per discutere in merito alla problematica per approfondirla il più possibile visto il grave impatto sul nostro Comune che, ricordiamo, deteneva più del 20% delle quote di ASA e che pertanto risulta quello economicamente più esposto.  

M5S Rivarolo C.se

Dov'è successo?

15/01/2021 

Sanità

Covid: la Regione chiede il coinvolgimento nelle vaccinazioni dei medici di famiglia e dei farmacisti

Il coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e assessore regionale alla Sanità del Piemonte, […]

leggi tutto...

15/01/2021 

Cronaca

Incidente sul lavoro in un’azienda di Busano: operaio 45enne trasportato al Cto di Torino

Incidente sul lavoro in un’azienda di stampaggio di Busano. Un uomo di 45 anni, residente a […]

leggi tutto...

15/01/2021 

Sanità

Emergenza Covid: oggi in Piemonte 871 nuovi contagi. 20 i decessi. In calo i ricoveri ospedalieri

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI Alle 17,00 di oggi, venerdì 15 gennaio, l’Unità di Crisi della Regione […]

leggi tutto...

15/01/2021 

Sanità

Covid, il Piemonte ritorna in “fascia arancione”. Ecco le prime anticipazioni del nuovo Dpcm

Il Piemonte tornerà in “zona arancione” a partire da domenica 17 gennaio. Lo prevede la nuova […]

leggi tutto...

15/01/2021 

Cronaca

Caselle, drammatico scontro frontale tra due auto sulla Sp2. Grave al Cto un giovane di Borgaro

Due feriti, di cui uno grave, e due automobili distrutte. È il grave bilancio di un […]

leggi tutto...

15/01/2021 

Sport

La biellese Clelia Zola neopresidente Fidal Piemonte: “Riporterò unità nell’atletica regionale”

Clelia Zola è il nuovo Presidente del Comitato Regionale della Fidal Piemonte per il quadriennio 2021/2024. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy