Raccolta differenziata: i sindaci dei comuni multati incontrano a Rivara la Città Metropolitana

Rivara

/

31/10/2018

CONDIVIDI

Beppe Pezzetto, primo cittadino di Cuorgnè: "Come territorio abbiamo già dato e non credo sia finita, ma i disservizi del passato non posso ricadere sui cittadini"

Oltre 700 mila euro di sanzioni che i comuni canavesani dfovranno pagare per non aver effettuato negli anni scorsi la raccolta differenziata. Nel mirino della Città Metropolitana, l’ente che ha sostituito la Città Metropolitana, sono finiti anche i comuni che non hanno raggiunto la soglia di raccolta differenziata prevista. Sono in tutto una trentina i comuni, di piccole e medie dimensiuoni che dovranno pagare “salate” sanzioni (ovviamente a spese dei contribuenti).

I sindaci dei comuni interessati dal pagamento delle multe (a Forno Canavese sono giunte sanzioni per 134mila euro) hanno incontrato mercoledì 31 ottobre a Rivara i membri della Commissione Ambiente della Città Metropolitana. “Nel corso dell’incontro ci siamo confrontati sulle sanzioni che stanno arrivando a diversi colleghi sindaci del Canavese per la mancata raccolta differenziata negli anni passati – commenta sui social Beppe Pezzetto, sindaco di Cuorgnè -. Direi che come territorio abbiamo già dato e non credo sia finita, ma sicuramente i disservizi del passato non posso ricadere sui cittadini. E’ stato un incontro franco e costruttivo, speriamo in bene”.

Il primo cittadino cuorgnatese può stare tranquillo: prima o poi si raggiungerà la quadratura del cerchio anche perchè, va sottolineato, negli anni che sono stati presi in esame in alcuni comuni non era attiva la raccolta differenziata.

D’altro canto il vice sindaco metropolitano Marco Marocco sull’onda della protesta sollevata a suo tempo dagli amministratori aveva precisato che l’ente era a disposizione per esaminare casi dei quali non era a conoscenza e che possono far decadere, di conseguenza, la sanzione comminata.

Leggi anche

25/09/2020

Sanità, la Regione stanzia 35 milioni per ridurre le liste d’attesa. All’Asl T04 oltre 3 milioni di euro

Sanità, la Regione Piemonte stanzia 35 milioni per ridurre le liste d’attesa. All’Asl T04 oltre 3 […]

leggi tutto...

25/09/2020

Coronavirus in Piemonte: nuova impennata dei contagi (+120). Un decesso e 65 pazienti guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che, alle 17,30 di oggi venerdì 25 maggio i […]

leggi tutto...

25/09/2020

Cadono i primi fiocchi: nevicate in Valle Orco e al Sestriere. Chiusa la strada per il Nivolet

Cadono i primi fiocchi: nevicate in Valle Orco e al Sestriere. Chiusa la strada per il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy