20/04/2022

Cronaca

Precari Sanità, il Nursind incontra Cirio: “Se si trovano soldi per le armi si trovino anche per la salute”

CONDIVIDI

Nella mattinata di oggi, mercoledì 20 aprile, a seguito di una specifica richiesta il Nursind (il sindacato delle professioni infermieristiche) e le le sigle sindacali della Funzione Pubblica di Cgil, Cisl e Uil, hanno incontrato il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio sul tema delle stabilizzazioni e sul potenziamento della sanità piemontese (ricordiamo che domani, 21 aprile, i sindacati scenderanno in piazza per chiedere la stabilizzazione dei precari). Nel corso dell’incontro il presidente ha confermato che dal 1° luglio sarà stabilizzato il personale sanitario in possesso dei requisiti previsti dalla legge di bilancio, ovvero circa 1.137 tra infermieri, oss ed altri sanitari.

“Abbiamo espresso la nostra preoccupazione circa la necessità di nuove risorse in quanto le unità stabilizzabili non permetterebbero di garantire la riorganizzazione post pandemica della nostra sanità – commenta Giuseppe Summa segretario del Nursind Torino -. Abbiamo condiviso il fatto che bisogna prendere atto che tali nuove risorse non possono che arrivare dal governo in quanto il Piemonte, ma non solo, ha dovuto finanziare l’emergenza Covid con oltre 330 milioni di euro che Roma non ha mai restituito, di fatto, autofinanziandosi”.

E quindi? A giudizio del Nursind un innalzamento dei tetti di spesa del personale non può che arrivare con nuove risorse nazionali. Il problema delle risorse inoltre non riguarda solo il tema delle assunzioni ma l’attuale situazione metterebbe a rischio anche pagamento degli incentivi indennità e straordinari.

“Il presidente Cirio ci ha informati che è in corso una forte trattativa tra il governo e le regioni ed eventuali nuove risorse che potrebbero arrivare saranno sicuramente destinate a nuove stabilizzazioni e assunzioni per riorganizzare la sanità piemontese, si pensi ad esempio all’aumento dei posti letto, al potenziamento dell’assistenza domiciliare, all’ infermiere di comunità e a quanto previsto dal DM 71. Infermieri e personale sanitario in primis. A tale proposito abbiamo espresso la necessità che le aziende possano rivedere e rimodulare l’attuale fabbisogno di personale”.

Giuseppe Summa non ha dubbi: “Riteniamo che il sindacato in questo delicato momento debba fare fronte comune con le regioni per la richiesta delle risorse necessarie al governo nazionale. Lo stesso governo che si era impegnato a non tagliare sulla sanità, anzi ad investire. D’altronde se sono state trovate risorse per le armi che si trovino anche per la sanità.

Auspichiamo che la trattativa con il governo si chiuda favorevolmente con l’arrivo di risorse sufficienti a non rispedirci ad una situazione prepandemica con una sanità che è cambiata completamente. Tutto ciò nell’interesse dei cittadini e del diritto alla cura e all’assistenza”.

 

25/05/2022 

Eventi

Gli studenti del IIS “Fermi-Galilei” di Ciriè decretano i vincitori del Premio Nazionale GiovedìScienza

Nel pomeriggio di martedì 24 maggio, presso La Fondazione Collegio Carlo Alberto di Torino sono stati […]

leggi tutto...

25/05/2022 

Sport

Forno Canavese: Trail Monte Soglio da record. Sono quasi mille gli iscritti di dieci nazioni

Miglior ritorno non ci poteva essere, almeno stando ai numeri e alle prospettive dell’appuntamento di sabato […]

leggi tutto...

25/05/2022 

Cronaca

I volontari della Protezione civile da Papa Francesco. Il Santo Padre: “So quanto bene avete fatto”

“So quanto è benemerita la vostra opera e mi piace ricordare quanto bene avete fatto durante […]

leggi tutto...

25/05/2022 

Cronaca

Ivrea: scorrazzava in moto nel parco. Fermato dalla polizia 18enne colleziona multe per 6mila euro

Viaggiava in sella alla sua motocicletta in mezzo al parco: una leggerezza che è costata cara […]

leggi tutto...

25/05/2022 

Eventi

A Ingria la selezione di Miss Paradisia: Asia Frison, Martina Musso, Ramona Molinario e Yolandris Jimenez in finale

Asia Frison, Martina Musso, Ramona Molinario e Yolandris Jimenez, sono queste le ragazze che dopo la […]

leggi tutto...

25/05/2022 

Cronaca

Maltempo, a Chivasso grandine e temporali. Crollate paline stradali e pali dell’illuminazione

Criticità rientrate a Chivasso dopo le ultime precipitazioni di ieri pomeriggio, martedì 24 maggio, anche se […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy