01/08/2021

Economia

Piemonte, ristori per 7,8 milioni a discoteche e altre attività danneggiate dalla pandemia di Coronavirus

CONDIVIDI

Buone notizie per esercenti, liberi professionisti e piccoli imprenditori che sono stati particolarmente danneggiati dalle chiusure causate dalla pandemia di Coronavirus. La Regione Piemonte ha annunciato che le attività fino ad ora non comprese dai ristori erogati dalla Regione Piemonte riceveranno complessivamente 7,8 milioni di euro una tantum: 500 euro a tassisti e noleggiatori con conducente; 2.000 euro a bar, ristoranti e strutture ricettive, negozi all’interno di centri commerciali; 2.000 euro ai negozi di noleggio di articoli sportivi e di abbigliamento sportivo e 1.000 euro alle guide turistiche e agli accompagnatori naturalistici.

Ai gestori di discoteche o locali di intrattenimento in pianura e in montagna andranno 1,8 milioni distribuiti in base alla metratura e alla capienza con un bonus variabile da 2.500 a 9.500 euro una tantum. Le modalità per ottenere i ristori saranno pubblicate tra qualche giorno sul sito di Finpiemonte.

“Il contributo alle discoteche, benché non risolutivo, è un segnale che la Regione vuole dare ai gestori delle attività molto penalizzati dal perdurare delle limitazioni. – rilevano il presidente della Regione Alberto Cirio e l’assessore alla Cultura Turismo e Commercio Vittoria Poggio -. Erogheremo i contributi per bar e ristoranti e per le attività ricettive montane di concorso con quelli che lo Stato assegnerà con il Decreto Sostegni. Abbiamo voluto fortemente aggiungere un’integrazione regionale perché siamo ben consci dei disagi che queste categorie hanno subito a causa della mancanza del turismo invernale”.

La Regione ha anche accantonato un fondo di 2,7 milioni, che sarà erogato per sostenere le stazioni aeroportuali piemontesi compatibilmente con la normativa vigente in materia di aiuti di Stato.
“Crediamo fortemente nel potenziale attrattivo del Piemonte non solo in chiave turistica ma anche sotto la veste del business – concludono Cirio e Poggio -. I collegamenti aerei sono fondamentali ed è per questo che riteniamo di doverli sostenere nella loro mission di aumentare sempre di più il numero delle rotte”.

I codici Ateco

Sono compresi nella misura regionale i seguenti codici Ateco:
– Ristoranti e attività̀ di ristorazione mobile, codice 56;
– Noleggio e leasing di articoli sportivi e per il tempo libero, codici 77.21, 77.21.0, 77.21.09;
– Esercizi commerciali di vendita al dettaglio di abbigliamento, codici 47.7, 47.71, 47.71.1,47.71.10;
– Attività̀ delle guide alpine e naturalistiche, codice 93.19.92;
– Attività̀ ricreative di divertimento, codici 93.29, 93.29.1, 93.29.10;
– Attività̀ di trasporto terrestri passeggeri, codici 49.32, 49.32.1, 49.32.10, 49.32.2, 49.32.20.

 

28/10/2021 

Sanità

Covid, il Piemonte è in zona bianca. Icardi: “Dalle armi spuntate ai risultati virtuosi di oggi”

“Ci siamo trovati a combattere con le armi spuntate, ma se oggi il Piemonte è saldamente […]

leggi tutto...

28/10/2021 

Cronaca

Busano-Pont-Valperga-Oglianico: il presidente della Regione Cirio visita le aziende canavesane

Giornata canavesana per il presidente della Regione Alberto Cirio, che ha raccolto l’invito del consigliere Mauro […]

leggi tutto...

28/10/2021 

Cronaca

Ivrea, fumo dall’autobus alla fermata. “Salta” la corsa e i pendolari rimangono a piedi

Il fumo ha iniziato a fuoriuscire dal vano motore dell’autobus così l’automezzo non ha potuto effettuare […]

leggi tutto...

27/10/2021 

Politica

Castellamonte: Astrid Sento è il nuovo vice responsabile organizzativo regionale della Lega

La castellamontese Astrid Sento è la nuova vice responsabile organizzativo regionale della Lega in Piemonte. La […]

leggi tutto...

27/10/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 228 nuovi contagi. Invariato il numero dei ricoveri in Rianimazione

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, mercoledì 27 ottobre l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

27/10/2021 

Sanità

Scuola, in Piemonte 21 focolai Covid e 185 classi in quarantena. Più colpiti i ragazzi dagli 8 agli 11 anni

Dal monitoraggio condotto dalla Regione Piemonte, nella settimana dal 18 al 24 ottobre, la situazione del […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy