06/03/2022

Cronaca

Partirà da Chivasso il carico di indumenti e viveri destinati ai profughi in fuga dalla guerra Ucraina

CONDIVIDI

Partirà da Chivasso alla volta di Przemysl, in Polonia, a metà della prossima settimana un carico di generi di prima necessità concordati dal Comune con il sindaco Wojciech Bakun per sostenere la popolazione ucraina in fuga dalla guerra. In poche ore, l’ente di piazza Dalla Chiesa ha convogliato intorno a sé numerosi soggetti che si stanno spendendo per prestare aiuto ai profughi al confine con la città gemellata con Chivasso: autotrasportatori, Comuni, politica, Chiesa, associazioni, imprenditori e cittadini. A questi ultimi, il sindaco Claudio Castello rivolge un accorato appello a contribuire a questa gara di solidarietà in tempi brevi.

Servono pannolini, pannoloni, cotone, garze, bende, batterie (power bank) per ricariche cellulari, latte detergente per la pelle dei neonati, torce e pile, lampade frontali, thè solubile, caffè solubile, biscotti, merendine, cibo in scatola, latte a lunga conservazione, latte condensato, latte in polvere per neonati, omogeneizzati di carne e frutta, coperte. Servono inoltre, sia per bambini che per adulti (nuovi o già lavati): biancheria intima, calze invernali, cappelli invernali, guanti, sacchi a pelo, giacconi, piumini, caschi da sci o da bici (per protezione). Questi beni saranno raccolti nella sede chivassese della Croce Rossa, in via Gerbido 11, fino a lunedì 7 marzo, tutti i pomeriggi dalle ore 17,00 alle ore 20,00.

Per chi preferisse fare donazioni in denaro, è stato attivato un conto corrente intestato al Comune di Chivasso col seguente Iban: IT79X0200830370000106358903. Nella causale va indicato “Emergenza Ucraina” ed il codice fiscale del versante, in quanto se in futuro si dovrà procedere a certificazioni fiscali, sia riconoscibile il soggetto che ha effettuato la devoluzione liberale.

13/08/2022 

Cronaca

Confagricoltura: frutta di ottima qualità, ma il mercato è rallentato dalle vacanze. Incognita autunno

A causa dell’anomala e prolungata ondata siccitosa, sottolinea Confagricoltura, la parola d’ordine per i frutticoltori è […]

leggi tutto...

13/08/2022 

Cronaca

Cuorgné: auto si schianta contro il muro del parcheggio. Muore in ospedale pensionato di 74 anni

Un’altra morte dovuta a un incidente stradale: dopo 13 giorni di agonia è deceduto ieri, venerdì […]

leggi tutto...

13/08/2022 

Economia

Gli agriturismi tra le location preferite per le vacanze di centinaia di migliaia di piemontesi

In agriturismo, vicino a piccoli borghi ben serviti, vivendo esperienze in azienda agricola e mangiando prodotti […]

leggi tutto...

13/08/2022 

Cronaca

Danni per il maltempo a Chivasso: si lavora anche al ripristino dell’illuminazione pubblica

Non sta interessando solo il Palazzetto dello Sport di via Favorita la conta dei danni causati […]

leggi tutto...

13/08/2022 

Cronaca

È morto Piero Angela, il celebre divulgatore televisivo che insegnò la scienza agli italiani

Piero Angela è morto nella notte di oggi, sabato 13 agosto, mentre si trovava a Cagliari. […]

leggi tutto...

12/08/2022 

Cronaca

L’Uncem: “cinghiali, in Canavese serve un serio piano di abbattimento”. Gli agricoltori sono esasperati

“Serve un piano di abbattimenti dei cinghiali serio, chiaro a tutti, senza troppi passaggi burocratici, senza […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy